facebook rss

Bullismo e baby gang, controlli interforze
Scoperto bivacco al Duomo: minore in fuga

OSIMO - E' scappato per i vicoli del centro dopo essere stato sorpreso con altri coetanei in un angolo buio vicino alla Cattedrale. Polizia, Carabinieri e Polizia locale ieri pomeriggio hanno sorvegliato piazze e capolinea degli autobus al maxiparcheggio identificando 96 persone, per la maggior parte minorenni provenienti anche da Castelfidardo Filottrano, Recanati e Polverigi. Sedato un diverbio tra ragazzini
Print Friendly, PDF & Email

Le pattuglie di Polizia, Carabinieri e Polizia locale ieri impegnate nei controlli ad Osimo

 

Controlli interforze sulle piazze centrali di Osimo e al capolinea degli autobus di via Colombo per prevenire le azioni di bulli e baby gang. Per contrastare le fenomenologie criminali che recentemente hanno destato allarme sociale nel Comune di Osimo, in particolare gli episodi di bullismo ad opera di giovani, anche minori, lo spaccio di sostanze stupefacenti e le altre forme di illegalità, tra cui anche le violazioni della normativa anti Covid-19, anche sabato pomeriggio, giornata in cui, notoriamente, si registra una importante presenza di giovani e giovanissimi provenienti anche da Comuni limitrofi, il questore Cesare Capocasa ha disposto un servizio interforze che ha impegnato pattuglie del Commissariato di Polizia di Osimo, dei Carabinieri e della Polizia Locale. Il servizio è stato coordinato ieri sera dal dirigente del Commissariato di Osimo, Stefano Bortone. Al maxiparcheggio di via Colombo, gli agenti hanno proceduto ad identificare decine di ragazzi e ragazze provenienti da Castelfidardo, Osimo Stazione, Filottrano, Recanati, Polverigi; molti altri sono stati controllati nei noti luoghi di aggregazione del centro storico: vicoli, loggiato, mercato coperto, locali pubblici, giardini pubblici. Complessivamente sono stati identificati 96 persone, per la maggior parte minorenni tra cui anche tantissimi minori di anni 14.

Durante il servizio gli agenti sono intervenuti per sedare una lite tra due minori scatenatasi per futili motivi proprio al maxi parcheggio, hanno anche preso contatti con negoziati e cittadini sollecitandoli a segnalare tempestivamente ogni situazione che possa turbare l’ordine e la sicurezza cittadina, ed hanno rincorso, senza riuscire a raggiungerlo, un minorenne che, sorpreso a bivaccare con altri coetanei in un angolo buio, zona Duomo, alla vista dei poliziotti, per sottrarsi al controllo, si è dato a precipitosa fuga, dileguandosi tra i vicoli. Sono ora in corso accertamenti per identificarlo; poi verrà segnalato alle competenti autorità giudiziarie minorili. Le scalinate della Cattedrale di San Leopardo da qualche tempo sono, infatti, diventate luogo di ritrovo di gruppetti di adolescenti e saranno attenzionate dalle forze dell’ordine come altri angoli della città. Non sono state rilevate altre irregolarità. Per assicurare l’ordine e la sicurezza urbana,, nonchè prevenire e reprimere reati, servizi analoghi continueranno ad effettuarsi anche nei prossimi fine settimana, quando, anche in considerazione delle vicine feste natalizie e delle attrazioni in corso di allestimento in Piazza del Comune, si presume ci sarà una presenza di pubblico, nelle vie e piazze del centro, ancora più massiccia di quella attuale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X