facebook rss

Green Pass “rafforzato”:
«Dal 6 dicembre controlli a tappeto»

ANCONA - Lo ha affermato il prefetto Darco Pellos, annunciando il dispiegamento di tutte le forze di polizia per la verifica della nuova normativa anti Covid: «Tutte le attività verranno monitorate, le regole verranno rispettate»
Print Friendly, PDF & Email

Un momento dell’incontro in prefettura

E’ stato sottoscritto questa mattina in prefettura il “Patto per l’attuazione della sicurezza urbana” con il sindaco di Castelbellino, Andrea Cesaroni; di Offagna, Ezio Capitani; di Senigallia, Massimo Olivetti e Sirolo, Filippo Moschella.
Con l’accordo, gli Enti Locali si impegnano, in relazione alle specificità dei contesti e delle caratteristiche dei propri territori, a elevare lo standard di sicurezza attraverso l’installazione o l’ampliamento di impianti di videosorveglianza che saranno collegati con le sale operative delle Forze di polizia.
Il documento è già stato sottoscritto da 26 Comuni della provincia che, da oggi, diventano 30.
«Un patto sulla sicurezza urbana con questi 30 Comuni – ha detto il prefetto, Darco Pellos -. Ciò va a completare una pianificazione di patti che erano già stati attivati da parte della nostra prefettura ma in questa maniera – ha aggiunto – l’integrazione tra territorio e apparato dello Stato sarà ancora più incisivo e soprattutto produrranno quei risultati sul tema della videosorveglianza. Tema – ha sottolineato – che ci interessa molto, soprattutto per controllare gli accessi alle città. Le apparecchiature che verranno realizzate controlleranno quindi il modo di accedere ai centri urbani».
All’incontro erano presenti anche il questore Cesare Capocasa; il comandante provinciale dei carabinieri, Carlo Lecca e il comandante provinciale della Guardia di Finanza, Claudio Bolognese.

La firma del Protocollo

Lunedì 6 dicembre entrerà infatti in vigore il green pass “rafforzato” e «i controlli verranno effettuati in maniera sistematica e pianificata da parte di tutte le forze di polizia – ha spiegato il prefetto -. Oltre alla polizia di Stato, carabinieri e Guardia di Finanza, ci sarà anche il contributo delle specialità costituito da polizia Stradale, Ferroviaria e di Frontiera oltre ai Nuclei di Investigazione del Lavoro dei carabinieri, i Nas e Nuclei Ecologici. E’ una sinergia – ha aggiunto – tra tutte le forze di polizia per effettuare veramente dei controlli a tappeto. Controlli che erano già in atto nella nostra provincia e che in questo momento verranno soltanto sistematizzati e pianificati. Tutti – ha detto – hanno avuto modo di riscontrare che numerosi sono stati gli interventi, anche sanzionatori, nei confronti degli esercenti che non hanno rispettato la normativa fino ad ora. Continueremo su questa strada con una maggior incisività. Non si può pensare che le nuove disposizioni non siano rispettate. Saranno tutte rispettate».
Controlli che partiranno dunque da lunedì.
«Tutte le attività verranno prese in considerazione: cinema, teatri, alberghi, ristoranti, pubblici esercizi – è stato detto durante la conferenza stampa -. Tutti verranno verificati, così come gli ambienti di lavoro».
La nuova normativa prevede la novità dei controlli anche sui trasporti locali «che fino ad ora erano rimasti esenti da questo tipo di intervento».
I controlli verranno effettuati a campione, alle fermate, dalle forze di polizia.

(al. big.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X