Spazio pubblicitario elettorale
Mirco Carloni
Spazio disponibile
facebook rss

Ata rifiuti, slitta a lunedì la proroga
sulla gestione del servizio
di raccolta nei vari Comuni

L'ASSEMBLEA - Una non conformità tra l'ordine del giorno e il documento effettivo alla base del rinvio. Tra quelli in scadenza, anche Ancona a fine marzo

I rifiuti

di Antonio Bomba

Slitta a lunedì la proroga del servizio di gestione rifiuti in scadenza nel comune di Ancona e in altri della provincia. L’assemblea di Ata rifiuti di oggi si è infatti risolta con un nulla di fatto dopo 4 ore di dibattito, durato fino alle 19.

Il motivo? La discrepanza tra l’ordine del giorno e i contenuti del documento effettivamente trattato in videoconferenza.

All’odg infatti risultava a tutti che l’argomento da trattare fosse la proroga del servizio rifiuti da estendere a chi già opera in ogni singolo comune. Questo in attesa, come deliberato dalla stessa Ata 2 a dicembre, che la società consortile Corum prenda in mano la gestione integrata per l’intera provincia.

E invece nel documento, come argomento è spuntato fuori anche il futuro stesso della Corum e i suoi possibili ‘ritocchi’ alla luce del parere negativo fornito dalla corte dei Conti in merito alla delibera del consiglio comunale di Ancona e sull’operazione stessa.

Un ‘no’ che, ripetiamolo, non è vincolante, ma che i sindaci capofila dell’operazione Corum: Lorenzo Fiordelmondo di Jesi, Valeria Mancinelli per Ancona e Simone Pugnaloni per Osimo terranno in ampia considerazione per apportare i correttivi necessari al progetto della società consortile.

Riunione quindi rinviata a lunedì, quando la delibera sulle proroghe verrà con ogni probabilità approvata.

E sempre sul tema del gestore unico dei rifiuti per tutta la provincia di Ancona, domani a palazzo del Popolo ad Ancona, alle ore 15, sindaci ed esponenti politici del centrodestra provinciale si riuniranno per spiegare perché, secondo loro, l’operazione Corum non ha da farsi mai o comunque non con questi tempi e modi. Interverranno il sindaco di Senigallia Massimo Olivetti, quella di Falconara Stefania Signorini, il capogruppo di Fratelli d’Italia in consiglio regionale Carlo Ciccioli, il consigliere regionale e coordinatore cittadino di Fdi Marco Ausili e l’assessore regionale Goffredo Brandoni.



Articoli correlati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




X