facebook rss

‘Indecente 76’ invita a un incontro
il presidente della Quadrilatero

FABRIANO - Il comitato di cittadini presieduto da Paolo Paladini ha scritto al vertice della società che gestisce i cantieri sulla direttrice Perugia-Ancona. L'ingegnere Eutimio Mucilli ha accettato di partecipare per fare il punto della situazione. Manca solo da fissare una data
Print Friendly, PDF & Email

I componenti del Comitato ‘Indecente 76’

 

All’inizio di ottobre, sarà trascorso esattamente un anno dalla costituzione del comitato di cittadini denominato ‘Indecente 76’ che a Fabriano si batte per la conclusione dei lavori nei cantieri della Quadrilatero. Per tastare il polso della situazione, il comitato vorrebbe indire una riunione, un’assemblea aperta anche alle istituzioni, invitandovi il vertice della Quadrilatero. Manca solo la fissazione di una data. «L’intenzione è quella di fare il punto della situazione in merito all’andamento dei cantieri della strada nel tratto Fossato di Vico-Serra S.Quirico. A tale proposito, il comitato ha interpellato il nuovo presidente della Quadrilatero spa, ing. Eutimio Mucilli, per invitarlo ad una assemblea pubblica con i cittadini dei territori interessati dai lavori, per fare il punto della situazione. – spiega in un comunicato Paolo Paladini, presidente di “Indecente 76” – Il presidente si è’ reso disponibile a partecipare all’incontro, anche grazie all’intervento del suo predecessore dott. Guido Perosino, che ringraziamo per la collaborazione sempre dimostrata con il Comitato».

Nella lettera con la quale ha risposto all’invito del comitato, l’ing. Eutimio Mucilli ha ricordato che «Quadrilatero, unitamente alla capogruppo Anas, è da sempre attiva, su più fronti e nell’ambito delle proprie competenze, nella risoluzione legate alle criticità’ legate al completamento della direttrice Perugia-Ancona. Ad oggi è in corso di superamento una delle più complesse crisi che nel tempo hanno colpito i cantieri, connessa alle problematiche in capo alla società appaltatrice dei lavori. I lavori sono stati infatti riattivati sia sulla pedemontana, che sulle due tratte oggetto del potenziamento della statale 76. In particolare i lavori sulla direttrice Perugia-Ancona, nel suo complesso, hanno raggiunto l’86% di avanzamento, mentre per la pedemontana 1 stralcio hanno raggiunto il 60%. Quadrilatero è nata ed è gestita con l’unico obiettivo di realizzare al meglio le opere affidategli, con grande considerazione delle istanze provenienti dal territorio, come già accaduto per il completamento della direttrice Foligno-Civitanova. La ringrazio pertanto della Sua attenzione e del suo impegno nell’ambito del comitato da Lei presieduto. Ritengo altresì significativa la Sua esigenza di fare un punto della situazione, da svolgere entro la fine dell’anno, tenuto conto che nei prossimi mesi saranno ulteriormente consolidate e implementate attività di cantiere volte al completamento delle opere». Il comitato ‘Indecente 76’ comunicherà a breve, data e luogo dell’assemblea pubblica, «alla quale saranno invitate tutte le istituzioni del territorio, a partire dai sindaci dei Comuni interessati dai lavori» fa sapere il presidente Paladini.

Print Friendly, PDF & Email


Articoli correlati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X