facebook rss

Festa dell’Albero,
il circolo ‘Il Pungitopo’
pianta querce e lecci

ANCONA - Sono stati messi a dimora dai volontari lungo il sentiero Direzione Parco, porta aperta al Parco del Conero da Vallemiano
Print Friendly, PDF & Email

 

Il Circolo naturalistico il Pungitopo di Ancona non ha voluto rinunciare a ricordare la giornata nazionale degli alberi, istituita con una legge nel 2013, tramite la Festa dell’Albero, nonostante il difficile momento e l’impossibilità di eventi pubblici in presenza. Nei giorni scorsi e nella giornata di sabato 21 novembre alcuni soci hanno piantato delle querce lungo il sentiero Direzione Parco, porta aperta al Parco del Conero da Vallemiano. «In particolare, – fa sapere una nota dell’associazione ambientalista – due lecci all’inizio del sentiero, vicino al campo sportivo, e giovani roverelle all’altezza dell’area di sosta sotto Villa Romana, laddove il sentiero termina, ma è possibile raggiungere Villa Romana e Montacuto, da un lato, e Pietralacroce e i suoi sentieri nel Parco del Conero, dall’altro. Con l’occasione, in collaborazione con il progetto Ancona Green Action di Casa Culture, è stato sostituito il tabellone informativo all’inizio del sentiero, che si era deteriorato con il passare del tempo, con il fine di valorizzare il percorso, che è sempre più frequentato ed apprezzato. Nella mattinata anche due classi quarte elementari hanno creato delle “bombe” di ghiande di leccio e roverella, terriccio e argilla, che i bambini lanceranno nelle zone verdi».

Nel pomeriggio, in collaborazione con la sezione Marche dell’Afni (Associazione Fotografi Naturalisti Italiani) si è svolto l’evento on line “Gli alberi raccontano”, con foto di alberi e boschi della nostra regione, che ha avuto lo scopo di valorizzare lo stretto connubio tra fotografia naturalistica ed educazione ambientale ed illustrare lo stato attuale dei boschi sia delle nostre montagne che della zona collinare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X