facebook rss

Frinconi decide il derby,
Anconitana corsara a Jesi

ECCELLENZA - Gli uomini di Lelli partono con il piede giusto e trovano i tre punti nel big match che apre il campionato
Print Friendly, PDF & Email

 

Un confronto in mezzo al campo del derby fra Jesina e Anconitana

 

di Lorenzo Agostinelli

La prima giornata del nuovo mini campionato di Eccellenza parte subito con il derby tra Jesina ed Anconitana. Dopo un primo tempo con due occasioni per parte sono gli ospiti, al quinto della ripresa, a trovare il gol partita con un gran tiro di Frinconi. La Jesina a testa bassa prova a pareggiare in ogni modo attaccando a pieno organico, ma invano. Vince di misura l’Anconitana ed inizia col piede giusto. Al Carotti di Jesi il match inizia con le due squadre a darsi battaglia in mezzo al campo, non in perfette condizioni. I primi ad essere pericolosi sono i dorici, con una punizione di Marabese, ben deviata in corner da Anconetani. Poco dopo è Alessandroni, ingannato da un mancato intervento di Patrizi, che non riesce a ribadire il corner del compagno in rete. Al ventesimo la Jesina ha una grossa occasione con Sampaolesi che, dopo aver avviato l’azione, arriva davanti a Marcantognini e prova a segnare con un mancino a giro: bravissimo il numero 1 biancorosso a smanacciare la palla in corner. Al quarantesimo gli ospiti hanno una buona occasione con una punizione dal limite, ma il tentativo di Marabese si infrange sulla barriera. Senza altri sussulti il primo tempo si chiude sullo 0 a 0. Nella ripresa partono subito forte le due squadre con un occasione per parte. Prima i dorici con uno spunto di Marabese che vede il suo tiro deviato in corner e poi, dall’altra parte, è Alessandroni che, per la seconda volta, non riesce a ribadire in rete di testa da ottima posizione.

Al quinto della ripresa Frinconi, di forza per vie centrali, si fa strada e calcia di esterno sul secondo palo battendo Anconetani e siglando lo 0 a 1. E’ il gol che deciderà il derby. Al quarto d’ora è sempre Frinconi ad opporsi ad un doppio tentativo dei leoncelli di casa e poi a spazzare l’area dorica. È la Jesina a fare la partita ora che prova a pareggiare i conti attaccando a pieno organico e costringendo gli ospiti a difendersi. Alla mezz’ora Alessandroni lavora un buon pallone in area a va a calciare, molto reattivo Marcantognini a respingere coi piedi in corner. Nonostante non si siano risparmiati ed abbiano messo costantemente sotto apprensione la retroguardia dorica, i padroni di casa non riescono a pareggiare la partita. Prestazione intensa dei ragazzi di Strappini, i quali hanno però dovuto fare i conti con i centrali ospiti in grande forma ed un Marcantognini insuperabile oggi. Grande sforzo collettivo dei dorici che, con grande spirito di sacrificio, soprattutto da parte dei subentrati, porta a casa questi “primi” tre punti fondamentali.

Il tabellino:

JESINA (3-5-2): Anconetani G. 6; Mistura 6, Martedì 6, Lucarini 6; Sampaolesi 6.5, Giovagnini 5.5 (27’ s.t. Gabrielloni 5.5), Campana 6, Domenichetti 6 (33’ s.t. Barchiesi 5.5), Moretti 5.5; Papa 5.5, Alessandroni 6. A disp.: Francoletti, Calcina, Zagaglia, Anconetani N., Garofoli, Longhi, Nazzarelli. All.: M. Strappini.

ANCONITANA (4-3-3): Marcantognini 7; Bartoli 6, Colonna 6.6, Patrizi 6.5, Bartolini 6; Frinconi 6.5, Magnanelli 6.5 (47’ s.t. Boninsegni s.v.), Alla 6 (12’ s.t. Trofo 6); Zenga 5.5 (12’ s.t. Marzioni), Falconieri 6.5 (41’ s.t. Marengo s.v.), Marabese 6 (36’ s.t. Montagnoli 5.5). A disp.: Ruggiero, Kerjota, Terranova, Baciu. All.: M. Lelli.

TERNA ARBITRALE: Salvatore Carvelli di Crotone (Allevi di San Benedetto del Tronto ed Eleuteri di Fermo).

RETE: 5’ s.t Frinconi.

NOTE: Ammoniti: Frinconi, Zenga, Martedì. Corner: 6 – 5 . Recupero: 5’ ( 1’ + 4’ ).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X