facebook rss

Botte alla moglie davanti
ai figli piccoli: condannato

ANCONA - Due anni e due mesi di reclusione per un 37enne residente a Loreto accusato di maltrattamenti in famiglia
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

 

Aggredisce la moglie davanti ai figlioletti: condannato a due anni e due mesi di reclusione un 37enne albanese residente a Loreto. La sentenza è stata emessa ieri in abbreviato dal gup Paola Moscaroli. L’uomo, difeso dall’avvocato Emanuele Senesi, doveva rispondere di maltrattamenti in famiglia. La denuncia della vittima risale allo scorso febbraio, al termine dell’ennesimo episodio di violenza scattato tra le mura domestiche. In quell’occasione, secondo l’ipotesi accusatoria, nel corso di un diverbio il 37enne aveva aggredito la donna, prendendola per i capelli per poi sbatterla a terra con violenza.  La vittima sarebbe stata trascinata a forza verso il salotto e poi colpita con calci e pugni, altezza del collo e della testa. Testimoni della scena sarebbero stati i due figli piccoli della coppia. Da quanto emerso, parte delle vessazioni sarebbero avvenute a causa dell’uso smodato di alcol che faceva l’imputato. Avrebbe inizio un percorso di disintossicazione per cercare un riavvicinamento con la moglie e i figli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X