facebook rss

Un campo boe per l’attracco
di canoe, sup e piccole barche
alla Spiaggia delle Due Sorelle

SIROLO - Lo ha autorizzato la Capitaneria di Porto su richiesta del Comune per garantire spazi adeguati sul ristretto arenile da prenotare con l'app IBeach. Tra le novità della stagione balneare 2021 la convenzione siglata dall'ente locale con i Traghettatori Riviera del Conero che per ogni giorno di trasporto di persone pagheranno 300 euro, utilizzati poi per pagare il bagnino di salvataggio
Print Friendly, PDF & Email

 

Istituito a Sirolo il primo campo boe per l’attracco di canoe e sup alla Spiaggia delle Due Sorelle. Negli ultimi anni è stato costante l’aumento di persone che la raggiungono via mare non solo con canoe e sup ma anche com altri piccoli natanti a remi, provenienti sia da Sirolo, Numana e Ancona. Il fenomeno – ricorda una nota dell’Amministrazione comunale di Sirolo – è stato valutato dal Comune anche la scorsa estate, quando si è verificato un aumento vertiginoso di bagnanti con canoe e sup portati sempre a riva quando viene raggiunta la spiaggia, determinando una significativa diminuzione della spiaggia disponibile, già meno fruibile a causa dei distanziamenti imposti dalla normativa regionale per il contrasto della diffusione del Covid-19, distanziamenti che quest’anno sono garantiti tramite l’apposita prenotazione con l’applicazione per cellulari e tablet Ibeach.it

Il lavoro portato avanti dall’inverno del 2020 dal vicesindaco Alessandro Mengarelli e dalla giunta, oggi si è sostanziato nella nota della Capitaneria di Porto di Ancona che ha espresso parere favorevole alla richiesta di concessione demaniale marittima nello specchio acqueo antistante la Spiaggia delle Due Sorelle per la creazione del primo campo boe di Sirolo dedicato esclusivamente a canoe, sup e natanti similari. Fra qualche giorno quindi, dopo l’emissione della relativa concessione, saranno posizionate delle boe cui dovranno essere assicurate canoe e sup. Il sindaco Filippo Moschella, che ringrazia pubblicamente la Capitaneria di Porto, è felicissimo della soluzione, «perché da oggi tutti i bagnanti della famosissima spiaggia potranno godersi pienamente il paesaggio naturale e introvabile altrove, utilizzando tutto lo spazio disponibile. Quest’anno, inoltre, per la prima volta è stata sottoscritta una convenzione a titolo oneroso fra Comune di Sirolo e Traghettatori Riviera del Conero, che pagheranno 300 euro per ogni giorno in cui viene effettuato il servizio di trasporto di persone, soldi che il Comune di Sirolo utilizzerà per pagare il bagnino di salvataggio ed il controllo della spiaggia con un addetto alla sicurezza, a tutela di tutti i bagnanti, i quali hanno a disposizione anche il soccorso marino pagato sempre dal comune e svolta con il gommone della Croce Rossa lungo tutta la costa. La pulizia della spiaggia, in base all’accordo, sarà svolta giornalmente dai Traghettatori Rivera del Conero, – chiude il sindaco – i quali applicheranno una tariffa dedicata ai turisti dimoranti a Sirolo in possesso delle carte servizi comunali blu e verdi. Stiamo aumentando di anno in anno la tutela della Spiaggia delle Due Sorelle, specifica Moschella, che deve mantenere il suo aspetto unico, rigenerante e incontaminato, a sostegno del turismo ecosostenibile di qualità».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X