facebook rss

Allarme furti al cimitero
di via San Giovanni:
le spycam non funzionano

OSIMO - Ieri mattina due sorelle avevano posteggiato l'auto nel parcheggio del camposanto e al ritorno hanno trovato un finestrino spaccato. L'episodio segnalato ai carabinieri
Print Friendly, PDF & Email

Osimo, il cimitero di San Giovanni

Nuovo allarme furti ai cimiteri di Osimo. Ieri a mezzogiorno un’auto in sosta nel parcheggio del piccolo camposanto di via San Giovanni, è stata danneggiata da qualche predone che ha mandato in frantumi un finestrino per rubare una borsa all’interno dell’abitacolo. Lo sconosciuto è poi fuggito con un bottino misero: nel portamonete custodito nella borsetta della derubata, una 32enne di Osimo, c’erano 5 euro, il bancomat e altri effetti personali. “Mia sorella aveva lasciato i suoi documenti a casa perché le avevo dato un passaggio per andare a trovare i nostri cari – racconta la familiare – Guidavo io, ho posteggiato la mia auto sul parcheggio del cimitero di via San Giovanni. Tempo di raccoglierci un attimo in preghiera davanti alla tomba e quando siamo tornate a riprendere la vettura, abbiamo trovato un finestrino spaccato. E’ l’ennesimo episodio che viene segnalato ai carabinieri, perché questi furti qui succedono con cadenza quasi settimanale. Lunedì formalizzeremo la denuncia”. Tutti i cimiteri di Osimo sono sorvegliati da telecamere a tutela dei visitatori, proprio per dissuadere i ‘topi d’auto’, i ladri di fiori o i vandali dal commettere reati. Nel caso di via San Giovanni gli occhi elettronici però non sono stati utili a individuare l’autore del furto perché sono al momento fuori uso, come altre spycam delle 70 accese in altre aree della città.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X