facebook rss

Pensionamento Frati:
il ringraziamento della Lega al primario,
l’attacco alle politiche sanitarie

OSIMO - Il partito cittadino esprime gratitudine al medico che ha guidato il pronto soccorso per oltre 40 anni e punta il dito contro le politiche di smantellamento dell'ospedale di Comune e Regione
Print Friendly, PDF & Email

Al centro il segretario provinciale della Lega Ancona, Milco Mariani (foto d’archivio)

 

Pensionamento del primario del pronto soccorso di Osimo, Enzo Frati, anche la Lega Osimo invia un messaggio di ringraziamento al medico che per oltre 40 anni ha guidato il reparto dell’ospedale. Nell’occasione, il partito attacca anche l’operato di Regione e Comune in tema di sanità, accusandoli di aver progressivamente smantellato la struttura ospedaliera. «La Lega Osimo − si legge in una nota − esprime stima e riconoscenza per il grande lavoro svolto dal dottor Enzo Frati in oltre 40 anni di lavoro al servizio dei cittadini e della sanità osimana. Resta una profonda amarezza, però, per il lento declino nel quale il nostro ospedale è stato abbandonato nonostante la grande professionalità dei tanti operatori che ogni giorno si adoperano per assistere i pazienti. Colpevole di ciò una politica regionale e comunale, miope e distaccata dai reali bisogni del territorio troppo attenta ai numeri, a discapito delle reali esigenze della comunità. Occorre, invece, difendere e potenziare le strutture rimaste in modo da poter garantire a tutti i cittadini osimani le cure e la sicurezza che la sanità pubblica deve assicurare».

Pronto soccorso, dopo 40 anni va in pensione il primario Enzo Frati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X