facebook rss

Auto contro scuolabus:
paura per i bimbi,
ferita automobilista

CASTELFIDARDO - Attimi di concitazione stamattina in via Sardegna: la conducente della Fiat Panda è stata trasportata al pronto soccorso di Osimo. I vigili del fuoco hanno messo in sicurezza il bus con gli scolari che perdeva gasolio
mercoledì 8 marzo 2017 - Ore 11:34
Print Friendly, PDF & Email

Auto contro scuolabus a Castelfidardo

Questa mattina qualche minuto prima delle 8, i vigili del fuoco  del distaccamento di Osimo sono intervenuti a Castelfidardo in via Sardegna per un incidente stradale. Per cause in fase di accertamento, uno scuolabus con 5 bambini si è scontrato con una vettura Fiat Panda condotta da B.P, una 52enne di Castelfidardo.

Il mezzo era all’inizio del suo giro mattutino per raccogliere gli studenti e ne aveva fatti salire pochi a quell’ora, lungo la strada che da Castelfidardo conduce a Osimo Stazione, particolarmente stretta. Nell’impatto i bambini e l’autista dello scuolabus sono rimasti illesi, mentre la conducente della vettura è stata trasportata al pronto soccorso di Osimo da un’ambulanza della Croce Verde di C0astelfidardo in servizio di 118. La donna è stata sottoposta ad un Tac ed è stata poi ricoverata sui letti di osservazione breve nell’astanteria del pronto soccorso del Ss. Benvenuto e Rocco.

I vigili del fuoco hanno messo in sicurezza i mezzi incidentati e hanno arginato la perdita di gasolio proveniente dalla rottura del serbatoio dello scuolabus. La strada per circa sessanta minuti è rimasta chiusa al traffico. Sul posto è intervenuta anche una pattuglia dei carabinieri di Castelfidardo.

“I 5 bambini frequentano la seconda elementare, hanno 7 ed 8 anni, ma non hanno avvertito nulla durante l’incidente – rassicura l’assessore Romina Calvani- anche perchè lo scuolabus non è rimasto molto danneggiato nell’urto con la Panda. In quel frangente passava su via Sardegna un pulmino che trasporta i disabili al centro diurno in convenzione con l’amministrazione comunale. Per non far tardare gli scolari nell’entrata a scuola, i bambini sono stati fatti salire su questo mezzo perchè lo scuolabus non poteva essere spostato per permettere ai carabinieri di verbalizzare il sinistro”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X