facebook rss

Vandali in piazza Pertini,
sfregiata l’opera di Trubbiani

ANCONA – Non si fermano gli episodi di danneggiamento dei monumenti. Imbrattata con vernice la Mater Amabilis. Anconambiente è intervenuta per ripulire 13 Cannelle e piazza del Papa. Sorpresa sulla fontana dei Decapitati: alcuni graffiti erano già stati ripuliti da sconosciuti di buona volontà
mercoledì 8 marzo 2017 - Ore 14:37
Print Friendly, PDF & Email

Il danno rinvenuto al gruppo scultoreo di Trubbiani

 

Sembra una lotta senza fine: per due monumenti che sono stati ripuliti, ne spunta un altro colpito dalla vernice spray. Le due fontane salvate dalla furia dei vandali sono la Fontana delle 13 Cannelle e la fontana dei Decapitati in piazza del Papa, entrambe imbrattate una settimana fa con le bombolette colorate. Ma durante il tour della pulizia, sono stati trovati nuovi danni alla Mater Amabilis di Trubbiani in piazza Pertini. Qui serviranno lavori più approfonditi. E in questa battaglia impari, ci sono anche gli esasperati che si affidano al “fai da te”: sulla Fontana dei Decapitati in piazza del Papa alcuni sfregi sono stati ripuliti da ignoti. Un gesto tanto volenteroso quanto pericoloso: senza i giusti mezzi e prodotti si rischia di danneggiare ulteriormente i marmi.

E per questo il Comune ha dato mandato ad Anconambiente di intervenire con l’utilizzo della idropulitrice Ghibli che agisce tramite una miscela di polvere di cocco e polvere di mais con l’acqua, una tecnica poco invasiva, delicata ma comunque capace di ripristinare i punti imbrattati. Stamattina la squadra guidata da Andrea Mazzola, responsabile del servizio, è prima intervenuta in Piazza del Papa, sulla fontana dei Decapitati. E qui c’è stata la prima sorpresa: gran parte di questi graffiti erano già stati ripuliti da sconosciuti. Erano rimaste alcune macchie di colore che gli addetti hanno rimosso sotto il controllo dell’architetto del Comune di Ancona, Patrizia Piattelletti. Su un punto della fontana, in particolare sul bassorilievo del cavallo, è rimasta una piccola macchia di colore blu, che è stata segnalata alla Soprintendenza perché possa intervenire un restauratore.

Fontana delle 13 Cannelle dopo l’intervento di pulizia

A seguire gli addetti sono passati alla Fontana delle 13 Cannelle dove i graffiti erano stati apposti con materiali diversi. Alcuni, forse realizzati con gessetti, grazie alla pioggia dell’altro giorno, si erano sciolti. Rimanevano alcune tracce di colore su un paio di punti che la Ghibli ha rimosso. Sulla fontana del Calamo,sul bordo di uno dei mascheroni in pietra, è stato necessario eseguire una microsabbiatura aggiungendo al getto d’acqua una polvere di mais per rimuovere una macchia di colore giallo per la quale non era stato sufficiente l’intervento della sola idropulitura.

Intervento sulla fontana dei Decapitati

Infine la volta di Piazza Pertini, dove l’area che ospita la Mater Amabilis di Valeriano Trubbiani è completamente imbrattata di graffiti. Oltre alle mura che circondano il monumento, recentemente sono stati realizzati disegni sul pavimento intorno alla base della Mater e gettati spruzzi di vernice gialla anche sul monumento e sulla cancellata attorno allo stesso. Gli operai di Anconambiente hanno ripulito marciapiede e cancellata.

“Abbiamo organizzato un servizio di pulizia grazie ad Anconambiente, per rimuovere i graffiti apposti su palazzi comunali o su beni pubblici – spiega l’assessore alle Manutenzioni, Stefano Foresi -. Le scuole Falcone, dove è stato fatto un murales all’ingresso assieme a un graffito, e dove sistemeremo una targa in memoria del giudice Giovanni Falcone, sarà oggetto del prossimo intervento. Abbiamo proceduto stamane anche alla ripulitura di parte dei marciapiedi di piazza Pertini nella zona della Mater Amabilis dove erano stati realizzati dei disegni scurrili. In questo punto dovremo però lavorare con un’azione più profonda, probabilmente con una estesa verniciatura per rimuovere tutti i graffiti che sono stati realizzati. Il nostro scopo è quello di ripristinare il decoro e il senso del decoro in città e per fare questo, abbiamo bisogno dell’aiuto e della collaborazione di tutti i cittadini”.

Graffiti in piazza Pertini

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X