facebook rss

Bambini a lezione di guida
da Delta Motors

ANCONA - Dvd, materiale didattico e poi la prova su strada a bordo di una vera mini auto su un percorso urbano allestito negli spazi esterni della concessionaria di via Albertini. Un'iniziativa per diffondere la cultura della sicurezza stradale e del rispetto delle regole
venerdì 12 Maggio 2017 - Ore 17:05
Print Friendly, PDF & Email

La presentazione dell’iniziativa promossa da Delta Motors “Educare oggi gli automobilisti di domani”

La sicurezza stradale si impara da piccoli. Per diffondere una cultura del rispetto delle regole e degli altri. Un’educazione da apprendere non solo tra i banchi di scuola, ma anche sul campo. Per questo Delta Motors, in collaborazione con il Comune di Ancona e la polizia municipale, lancia la prima iniziativa regionale di prova di guida gratuita per bambini dai 3 ai 12 anni. Un modo per conoscere da vicino e fare esperienza di semafori, strisce pedonali, cartelli segnaletici. Così domani (13 maggio) sarà allestito negli spazi esterni della concessionaria di via Albertini ad Ancona un vero e proprio percorso urbano per far “scendere in strada” gli automobilisti in erba e dar loro le prime nozioni di sicurezza stradale. «Perché i bambini di oggi saranno gli sutomobilisti di domani ed è giusto che abbiano sin da subito la consapevolezza dell’importanza del rispetto delle regole sulla strada» le parole di Luigi Lucentini, titolare della concessionaria. Dunque, dalle 10 alle 18, come illustrato dal general manager di Delta Motors, Gerardo Savini, bambini e ragazzi potranno andare a scuola di sicurezza stradale. Prima la teoria con la visione di un dvd esplicativo e la consegna del materiale didattico. Poi i piccoli potranno salire a bordo di un modello in miniatura di una vera auto, elettrica o con motore a scoppio, e assistiti da istruttori esperti fare un giro del percorso urbano. Alla fine riceveranno “il foglio rosa”, l’attestato di frequenza e superamento del corso. A seguire i bambini, gli esperti del Parco scuola del traffico di Roma, specializzati da anni nella formazione sulla sicurezza stradale ai giovanissimi. Tante già le adesioni, oltre 90 i bambini che si sono prenotati per frequentare il corso tramite l’apposito modulo. Il corso è completamente gratuito per le famiglie ed è aperto anche ai bambini disabili che avranno a disposizione un’auto apposita per effettuare il percorso.

Uno dei modellini di auto simile a quelli che verranno utilizzati per la prova sul mini circuito

«È fondamentale trasmettere la cultura del rispetto delle regole» ha affermato il comandate della polizia municipale Massimo Fioranelli, accompaganto dal suo vice Franco Ferracuti, commentando l’iniziativa. «Se si rispettano le regole sulla strada – ha preseguito – gli incidenti e l’infortunistica scendono. È dunque importante che sin da piccoli venga appresa l’importanza della sicurezza stradale e come fare in modo che venga garantita da tutti». Non a caso il Comune di Ancona, in sinergia con i vigili urbani, ha avviato già da tempo un programma di educazione stradale a scuola. «Negli ultimi anni ci siamo limitati alle lezioni in classe, ma vorremmo tornare come in passato anche sul circuito di Posatora per le lezioni pratiche – ha ricordato l’assessore alla Viabilità, Stefano Foresi -, perché sappiamo quanto questo tema sia rilevante per formare i cittadini di domani». Concorde l’assessore alle Politiche educative, Tiziana Borini, che in tema di sicurezza stradale lavora in tandem con Foresi. «Per me la parola fondamentale in questo contesto è proprio il rispetto, non solo delle regole, ma anche degli altri in particolare del rispetto reciprovo tra automobilisti e pedoni. Rispetto che spesso manca».

E quella di domani potrebbe essere solo la prima tappa di una lunga collaborazione. L’idea lanciata dal titolare di Delta Motors Lucentini. «Siamo a disposizione dell’amministrazione comunale per promuovere insieme altre iniziative sulla sicurezza stradale rivolte ai più piccole, vista l’attenzione che il Comune ha dimostrato e sta dimostrando a questo tema».

Il “foglio rosa” che verrà rilasciato agli automobilisti in erba

(A. C.)

 

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X