facebook rss

Gheppio impallinato va a morire
vicino al nido sulla chiesa templare

OSIMO - La carcassa del rapace di razza protetta è stata ritrovata ieri nelle vicinanze del muro di San Filippo de Plano, a Casenuove di Osimo, dove una famiglia di questi volatili ha preso casa. La condanna della Rete
domenica 12 novembre 2017 - Ore 17:16
Print Friendly, PDF & Email

Il gheppio impallinato

Uno esemplare di gheppio è stato impallinato da qualche cacciatore a Casenuove di Osimo. Il rapace di razza protetta, è andato a morire con un’ala spezzata, vicino al suo nido ed è stato trovato ieri vicino alla chiesetta templare di San Filippo de Plano, immersa nel verde della campagna osimana dove questi volatili hanno trovato un habitat idoneo. “I veri animali siamo noi – commenta un post sulla pagina fb ‘Templari nelle Marche’ con le foto  del volatile ucciso – Una famiglia di gheppi fa il nido da anni nei muri di San Filippo. Il gheppio è un rapace affascinante capace di fermarsi in volo e di fare picchiate velocissime per prendere le sue prede: roditori invertebrati e animaletti che rovinano l’agricoltura. E’ un uccello che partecipa all’ecosistema e che non può essere confuso con altri uccelli per l’eleganza del piumaggio e del suo volo. Che il Signore illumini l’anima dello stupido che lo ha ucciso perché capisca l’idiozia che ha commesso (e non la ripeta mai più!)”. La notizia ha sollevato un coro di condanna nella Rete.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X