facebook rss

Non si fermano all’alt dei carabinieri:
scatta l’inseguimento
da brividi sulla statale

SENIGALLIA - Una Ford Galaxy con dentro tre ladri non ha rispettato lo stop imposto alla stazione ferroviaria. I militari si sono messi alle calcagna dei banditi che poi hanno abbandonato la vettura, rubata poche ore prima a Riccione. All'interno, svariati arnesi da scasso
Print Friendly, PDF & Email

Gli arnesi trovati all’interno dell’auto

 

Non si fermano all’alt dei carabinieri e fuggono lungo la statale. Parte l’inseguimento, ma i banditi abbandonano l’auto e si dileguano a piedi. È accaduto nella notte, attorno alle 2, nel corso di specifico servizio di prevenzione e contrasto ai reati predatori da parte dei carabinieri di Senigallia. Tutto è avvenuto a partire dalla stazione ferroviaria, quando i carabinieri hanno imposto l’alt a una autovettura Ford Galaxy, di colore grigio, con tre persone a bordo. La vettura non si è fermata al controllo e così si è data alla fuga.  Immediata la reazione dei carabinieri che si sono messi all’inseguimento del veicolo. A un certo punto, i tre hanno abbandonato la Ford e si sono dileguati a piedi. All’interno dell’autoveicolo sono stati rinvenuti numerosi attrezzi e arnesi da scasso (mazze, picconi, piedi di porco, cavagomme, tenaglie). Le immediate indagini hanno consentito di accertare che l’auto era stata rubata qualche ora prima in un’autofficina di Riccione Sono in corso le indagini finalizzate ad individuare i fuggitivi. Non si esclude che gli stessi stavano per entrare in azione per commettere furti a Senigallia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X