facebook rss

Abusivismo ed eccessi alla guida,
tolleranza zero a Senigallia

SENIGALLIA - Controlli sulle spiagge con la vendita di articoli contraffatti e eccessi alla guida. Gli agenti del Commissariato di Senigallia ieri sera hanno arrestato un venditore ambulante e denunciato 2 persone per guida in stato d'ebbrezza.
Print Friendly, PDF & Email

di Talita Frezzi
Nel corso dei controlli straordinari effettuati dagli agenti del Commissariato di Senigallia a carico di extracomunitari dediti alla vendita di merce contraffatta specie sulle spiagge, gli agenti hanno sottoposto a identificazione un 35enne nigeriano (M.D le iniziali), risultato essere raggiunto da una condanna per introduzione di merce contraffatta e ricettazione. Reati per i quali era stato condannato a circa un anno di reclusione. L’uomo è stato condotto in Commissariato ed è stato poi arrestato. Mentre nell’ambito dei controlli lungo le principali arterie stradali e in prossimità dei locali, gli agenti durante un posto di controllo hanno notato un veicolo che, dopo aver urtato con lo specchietto, continuava a marciare. A bordo c’erano due ragazze, visibilmente agitate e appena uscite da una discoteca. Sul posto è intervenuta anche la Polizia Stradale che ha sottoposto la donna al volante ad alcoltest: l’esame è risultato positivo, la conducente presentava addirittura il livello di 1,5 g\l. Pertanto gli agenti hanno proceduto a elevare i verbali di contestazione per le violazioni al codice della strada, inoltre è stata denunciata per guida in stato d’ebbrezza con relativo ritiro della patente e sequestro del veicolo.
Un altro automobilista è finito nei guai per lo stesso reato: nel corso di un servizio di vigilanza sulla Statale Adriatica, gli agenti del Commissariato hanno notato un veicolo che li precedeva facendo zig zag. Ad un certo punto, alla rotatoria del Ciarnin l’auto imboccava la rotatoria contromano in direzione complanare, andando a colpire violentemente i segnali stradali. Divelti i segnali, la macchina impazzita si è fermata sulla rotatoria. Sottoposto ad alcoltest, l’uomo alla guida ha ammesso di provenire da una cena con amici e di aver bevuto un po’: il suo alcoltest risultava oltre 1,2 g\l. E’ stato denunciato per guida in stato d’ebbrezza e l’auto sequestrata.
Tolleranza zero nei confronti degli eccessi alla guida ma anche verso i gestori dei locali per violazioni in materia di somministrazione di bevande, sicurezza e svolgimento di spettacoli.
Proseguono anche i controlli amministrativi a carico dei locali pubblici finalizzati a garantire lo svolgimento delle serate danzanti nel rispetto delle regole sia per quanto attiene la somministrazione di alcolici ai minori sia per quanto attiene al rispetto del limiti dell’orario di diffusione musicale: nelle scorse settimane sono stati condotti una serie di accertamenti per i quali sono in corso verifiche ai fini dell’applicazione delle sanzioni previste dall’ordinanza sindacale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X