facebook rss

Salvò una minore dal suicidio
afferrandola al volo,
in arrivo la civica benemerenza

ANCONA - Il 40enne Antonio Centomani è stato chiamato ieri assieme alla sua famiglia da Valeria Mancinelli per un incontro a Palazzo del Popolo dove l'uomo è stato ringraziato per il suo atto di generosità
giovedì 13 Settembre 2018 - Ore 10:16
Print Friendly, PDF & Email

Centomani, la sua famiglia e il sindaco

 

Aveva afferrato al volo una ragazzina che si era gettata dalla finestra di casa. Il gesto aveva salvato la vita alla minore, impedendole conseguenze tragiche (leggi l’articolo) . Il coraggio di Antonio Centomani ieri ha ricevuto il plauso del sindaco Valeria Mancinelli. L’uomo, 40enne operaio, è stato ricevuto con la sua famiglia a Palazzo del Popolo. Verrà proposta per lui la civica benemerenza. Ecco le parole del sindaco: “Antonio Centomani è la persona che lo scorso venerdì a Brecce Bianche ha salvato la vita ad una ragazzina, in un momento di estrema fragilità. Ha mostrato coraggio e sangue freddo, e uno slancio di generosità che viene dall’istinto, ma anche da un bagaglio di sani e solidi valori. Oggi (ieri, ndr) l’ho incontrato insieme alla sua bella famiglia per ringraziarlo a nome di tutta la comunità. Proporremo sicuramente per lui anche la civica benemerenza”.
Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X