facebook rss

Colpito da un malore mentre
tosa l’erba: muore 46enne

OSIMO - La tragedia in un appartamento di via Gattuccio dove l'uomo, operaio Astea fuori dal servizio, era stato chiamato dalla proprietaria per dei lavori domestici. Quando sono arrivati, i soccorsi non hanno potuto far altro che constatare il decesso
Print Friendly, PDF & Email

Roberto Stacchiotti

 

Tosa l’erba in un giardino e viene colpito da un malore: morto un 46enne. La tragedia si è verificata questa mattina, attorno alle 10,30, in un’abitazione di via Gattuccio a Osimo. La vittima è Roberto Stacchiotti, operaio Astea fuori servizio. Per lui, padre di un bimbo piccolo, non c’è stato nulla di fare all’arrivo dei soccorsi. Stando a quanto ricostruito, stava lavorando con un decespugliatore quando è caduto a terra, perdendo i sensi. E’ stata la proprietaria dell’abitazione, una giornalista, ad accorgersi del malore dell’operaio. «A un certo punto – racconta la donna – l’ho visto disteso sul prato. Sono corsa verso di lui e l’ho chiamato più volte. Non mi hai mai risposto». Ha allertato immediatamente i soccorsi e sul posto sono giunti sia i militi della Croce Gialla di Camerano che l’automedica dall’ospedale di Torrette. Per l’operaio, che avrebbe compiuto 47 anni il prossimo luglio e residente a Osimo, non c’è stato nulla da fare. In via Gattuccio sono anche arrivati i carabinieri della Compagnia di Osimo per i rilievi del caso. Non è escluso che il pm voglia effettuare l’ispezione cadaverica o l’autopsia sul corpo del 46enne. Era sposato, padre di un bimbo ed era molto conosciuto ad Osimo, soprattutto per via del lavoro come giardiniere per conto dell’Astea. A ricordarlo, il sindaco Simone Pugnaloni con un post pubblicato sulla sua pagina Facebook: «Una morte improvvisa che lascia un vuoto tra i dipendenti di Astea servizi, oggi Osimo servizi. A soli 46 anni Roberto Stacchiotti non è più tra noi. Lo ricordo in cima ai nostri alberi senza timore a potare. Un mestiere pericoloso ma che a lui piaceva molto. A nome mio personale e di tutta la città sentite condoglianze alla famiglia».

(servizio aggiornato alle 17.30)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X