facebook rss

Nel borgo medievale
l’investitura
dei Cavalieri della Crescia

OFFAGNA - Domani l'ultima serata di rievocazioni storiche, con lo spettacolo congiunto di sbandieratori e tamburi del Gruppo Storico Offagna e il gran finale dei fuochi d’artificio
Print Friendly, PDF & Email

Il gruppo tamburi di Offagna

 

Ultima serata di rievocazioni storiche ad Offagna, che dal 20 luglio è tornata all’Età di Mezzo. Per la chiusura il programma è ricchissimo, con l’investitura dei nuovi Cavalieri della Crescia su indicazione dell’omonima Accademia offagnese, lo spettacolo congiunto di sbandieratori e tamburi del Gruppo Storico Offagna e poi i fuochi d’artificio. Anche per questo, a differenza degli altri sei giorni, domani sera l’ingresso sarà a pagamento, appena 5 euro, per contribuire alle spese che ha dovuto affrontare il Comitato Feste per Offagna che dall’anno scorso organizza l’evento clou del paese sotto la Rocca. Si inizia in piazza del Maniero: alle 19 l’esibizione dei falconieri e dalle 21 nella stessa location l’investitura dei nuovi Cavalieri della Crescia a personaggi che si sono distinti nel mondo culturale, accademico, sociale e filantropico. A ricevere la prestigiosa onorificenza da parte del Gran Maestro dei Cavalieri Rodolfo Santilocchi sono quest’anno Ennio Boccacci scultore e pittore umbro, Lorenzo Casali Minh giovane ginnasta offagnese arrivato primo ai campionati del Mediterraneo 2019 e quinto ai Mondiali Juniores in Ungheria, Bruno Garbini presidente di Agricoltura per la Rigenerazione controllata dell’Ambiente, già industriale della Polli Garbini, e infine Fabio Taffetani docente di Botanica al dipartimento di Scienze Agrarie di Ancona.

«Lo scopo –spiega l’Accademia della Crescia- è proporre all’attenzione e all’imitazione, soprattutto dei giovani, uomini e donne che continuano a testimoniare l’antico ideale del Cavaliere, sensibile ai valori di libertà, coraggio, amore per il sapere, lealtà e nobiltà d’animo che sono importanti nella vita della comunità>. Dal 1991 <hanno ricevuto la simbolica investitura –ricorda l’Accademia- personalità e associazioni provenienti dal mondo delle arti, dell’università, del volontariato, dell’imprenditoria, dello sport e delle professioni». Domani a Offagna il cartellone degli eventi sarà arricchito con I Cantastorie de La Quinta Praticabile di Genova in piazza del Balestriere alle 21.30, Giullaracci e Giullarini in Largo Sacramento alle 22.30 mentre nella piazza principale, quella della Contesa tra le tribune gremite di visitatori, si esibiranno alle 22 il Gruppo Armati Signo Gladii con “Furor Tenebris” e a seguire lo spettacolo congiunto di sbandieratori e tamburi. Infine alle 24 “Bagliori di luci nella notte”, fuochi d’artificio che dalla Rocca illumineranno tutto il borgo e chiuderanno la 32esima edizione delle rievocazioni storiche. Come sempre animazioni nel Parco della Rocca, mercato d’arte, via dei cartomanti, mostre fotografiche al Ss. Sacramento, in biblioteca e in sala consigliare e le quattro taverne per cenare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X