facebook rss

Festival del Dialetto di Varano,
torna la «tradizione che si rinnova»

ANCONA – Giunta alla sua 45a edizione, la kermesse sarà distribuita su 11 serate, dal 22 agosto al 1 settembre. Otto compagnie in concorso e tre fuori concorso (di cui una dall'Umbria), introdotte dallo storico presentatore Roberto Cardinali
lunedì 19 Agosto 2019 - Ore 16:25
Print Friendly, PDF & Email

Presentazione della 45a edizione del Festival del Dialetto di Varano

 

«Una tradizione che si rinnova». Ritorna, per il 45esimo anno, il Festival del Dialetto di Varano, la più importante rassegna teatrale dialettale marchigiana. E, come d’incanto, la frazione del Conero anconetano tornerà ad accendersi come ogni fine estate. Saranno 11 serate, dal 22 agosto al 1 settembre, che vedranno salire sul palco, introdotte dallo storico presentatore Roberto Cardinali, otto compagnie in concorso più tre fuori concorso, di cui una proveniente dall’Umbria. Ovviamente non ci sarà solo il teatro ma tante altre manifestazioni collaterali che faranno della kermesse un importante contenitore, sapientemente miscelato dal Comitato Manifestazioni Varanesi diretto da Lucia Gioia. Come la rassegna canora Varano canta, che sta diventando sempre più importante e che promuove giovani talenti. Ci sarà anche la mostra del Rosso Conero, quella del pittore Lanfranco Santini, il raduno del Vespa Club di Ancona , l’esibizione di ginnastica ritmica dell’Arcobaleno di Castelferretti, la musica del gruppo «The Cadillacs Band»(l’ultima serata). Ma, ovviamente, ci saranno le gustose specialità culinarie preparate dalle famose cuoche varanesi che renderanno veramente piene, in tutti i sensi, ogni serata. Sono anche previste la consegna dei premi Personaggio Marchigiano e Personaggio anconetano dell’anno.
Il cartellone è stato presentato questa mattina (19 agosto) dagli organizzatori e dagli assessori Emma Capogrossi e Paolo Marasca. Quest’ultimo – con deleghe alla Cultura e al Turismo – ha sottolineato come «non si tratti di un mero appuntamento folkloristico, ma di una manifestazione culturale con un forte valore aggiunto capace di mettere in luce e preservare le radici culturali e le tradizioni del nostro territorio che sono base importante e indispensabile per poter guardare poi alle innovazioni e alla contemporaneità».

Questo il programma completo delle compagnie, selezionate dal Direttore Artistico, Orietta De Grandis.

Giovedì 22 agosto la Compagnia Teatro del Sorriso di Ancona con “Chi sa balà nun casca mai!! (fuori concorso).
Venerdì 23 la Compagnia Teatro Totò di Pollenza (Mc) con “Disokkupati”-
Sabato 24 la Compagnia Elianto di Lapedona (Fm) con la commedia “Na vita tribbulata”
Domenica 25 Compagnia Il Gaf di Fano con la commedia “Tropa Gràsia Sant’Antoni”.
Lunedi 26 Compagnia Tany D’Ancona- Recremisi con “Tutta colpa de qul tango”.
Martedì 27 Compagnia Nuova Cappellette di Porto San Giorgio con la commedia “Colpa de li broccoli e dell’amor”.
Mercoledì 28 Compagnia Amici del Teatro di Loro Piceno con “Pigiama per sei”.
Giovedì 29 Compagnia Ass. Culturale Sipario di Jesi con “Chi pè riffe, chi pà raffe”.
Venerdi 30 Compagnia Il Focolare di Loreto con “L’armadietto cinese”.
Sabato 31 (fuori concorso) Compagnia Arca di Trevi (Pg) con “I miracoli di don Pierino”.
Infine domenica 1 settembre, dopo la premiazione dei vincitori, spettacolo di musica, ballo e cabaret dal titolo “La Luna Comica Show”, condotto e cantato da Mario Cacciani con la Compagnia della Luna.

Ogni sera servizio di bus navetta gratuito dal parcheggio dello stadio del Conero a Varano. Le commedie inizieranno alle 21,30.
Ogni sera dalle 18.30 apericena con i produttori di vini locali e stands gastronomici.
Ogni sera alle 20 concorso canoro Varano Canta.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X