facebook rss

PalaBadiali in festa:
quarta vittoria consecutiva per il Falconara

CALCIO A 5 FEMMINILE - Non si arresta la marcia delle ragazze allenate da coach Neri che ieri hanno battuto il Grisignano per 5-2
Print Friendly, PDF & Email

I festeggiamenti del Cdf dopo un gol

 

È festa al PalaBadiali per la quarta vittoria consecutiva del Città di Falconara. Storico filotto: è la prima volta per le azzurre da quanto esiste la Serie A a girone unico. Il risultato finale premia una gara attenta e ben condotta dalle ragazze di Neri contro un Real Grisignano comunque sempre pericoloso ma fermato da una Dibiase in giornata. Pato è ispirata e già dopo 24 secondi, sfruttando il pressing alto della squadra, riesce a liberarsi da ottima posizione ma il suo tiro sfila sul palo. Proprio la numero 99 che apre la marcature con un facile tap in sottomisura al termine di una triangolazione tutta di prima con Nona. Particolarmente ispirata, la spagnola che al 6’ semina il panico in area avversaria, dribbla Famà ma è murata dalla difesa. Ancora Grisignano alla caccia del pareggio con Troiano dalla distanza, Dibiase devia in tuffo. Sempre Dibiase in uscita frena l’incursione di Troiano. I piedi di Nona illuminano il PalaBadiali anche all’8’: la triangolazione con Vieira è perfetta, il tocco sottoporta è freddo e non lascia scampo a Famà. Le ospiti venete crescono nel finale. Turetta ha un paio di occasioni buone per accorciare le distanze ma Dibiase è in vena di miracoli. E quando rischia qualcosa in più è la difesa a fare la differenza: come sull’incursione di Troiano con palla in mezzo verso Ziero in ottima posizione, capitano Luciani anticipa all’ultimo e sventa il pericolo. Le venete chiudono in avanti ma sono le padrone di casa ad avere l’occasione più ghiotta con le incontenibili Nona e Pato. La conclusione di quest’ultima fermata dal palo. Nella ripresa sono sempre le falchette a tenere il pallino. Pato in contropiede fa tutto bene, Famà riesce a metterci una pezza. Non passa un minuto che Nona va in solitaria sulla sinistra, lascia sul posto due avversarie e serve Pascual appostata sul secondo palo per il gol del 3-0. Ma il Grisignano non demorde, pressa e cerca in tutti i modi la via del gol. Ci provano Privitera e Turetta, nulla da fare. Falconara non sta a guardare. Vieira con una puntata testa i riflessi di Famà e poi Ferrara si vede annullare il gol per presunto fallo di mano di Pereira. La Pupilla si rifà qualche minuto dopo con una bella e insistita azione che fa arrivare la palla tra i piedi di Guti: tiro al veleno e palla in rete. Sul 4-0 le Citizens controllano senza rischiare più di tanto nonostante la pressione delle venete si faccia sentire. Gli spazi si allargano con il passare dei minuti e così, a Pato che in diagonale costringe Famà al corner, risponde subito Privitera che pesca Pinto Dias in area pronta a battere Dibiase. Combattivo, il Grisignano. Pinto Dias in diagonale sfiora la marcatura ma a spegnere gli entusiasmi delle ospiti ci pensa la solita Pato: un suo missile dalla distanza si stampa sul palo e la ribattuta è compito, portato a termine al meglio, di Isa Pereira. Chiude il cartellino dei marcatori ancora Pinto Dias che raccoglie la ribattuta di Dibiase sul suo stesso tiro e fissa lo score sul 5-2.  Sarà un fine 2019 davvero intenso quello delle Citizens. Domenica prossima si va a Firenze per l’11esima di campionato poi, mercoledì 18 e domenica 22, doppio impegno al PalaBadiali rispettivamente per il terzo turno di Coppa della Divisione (avversario il Cagliari) e contro il Real Statte per l’ultima gara del girone di andata.

TABELLINO Città di Falconara 5- Real Grisignano 2

Città di Falconara: Dibiase, Pascual, Luciani, Nona, Dal’maz, Guti, Vieira, Ciferni, Pereira, Ferrara, Verzulli, Brugnoni. All. Neri.

Real Grisignano: Famà, Troiano, Ziero, Pinto Dias, Bisognin, Turetta, Privitera, Bernardelle, Primolan, Cogo. All. Lovo.

Reti: 2’40” p.t. Dal’maz (F), 8′ Nona (F); 4’30” s.t. Pascual (F), 11’30” Guti (F), 16’10” Pinto Dias (G), 17′ Pereira (F), 18’14” Pinto Dias (G).

Note: ammonite Ziero (G), Luciani (F), Ferrara (F), Guti (F).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X