facebook rss

Obesa cade in casa:
soccorsa dai vigili del fuoco

OSIMO - Oggi pomeriggio gli operatori sanitari del 118 non sono riusciti ad aiutare la paziente oversize di 58 anni per adagiarla sulla barella. I pompieri del distaccamento di San Sabino hanno collaborato per trasferirla in ambulanza e poi all'ospdeale
Print Friendly, PDF & Email

Un intervento dei vigili del fuoco per un paziente obeso (foto d’archivio)

 

 

Obesa e con problemi di deambulazione cade in casa mentre cerca di scendere dal letto: arrivano i vigili del fuoco per aiutare l’equipaggio del 118 a trasportarla all’ospedale. E’ successo oggi intorno alle 14.30 a Osimo. Una donna di 58 anni che pesa più di 100 chili è rovinata a terra nella sua abitazione di via di Jesi, non riuscendo più a rimettersi in piedi. I parenti hanno cercato di aiutarla ma alla fine hanno chiesto aiuto al 118 sospettando che nella caduta potesse essersi fatta male e avesse necessità di cure mediche. Ma i sanitari giunti sul posto quasi in tempo reale, non sono riusciti in alcun modo ad aiutare la paziente oversize ne ad adagiarla sulla barella. Ecco allora che per portare a termine il soccorso è stato chiesto l’intervento di una squadra dei vigili del fuoco del distaccamento di Osimo che ha collaborato fattivamente alla soluzione del problema.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page