facebook rss

Il circolo diventa una discoteca
con 40 persone assembrate al chiuso:
scattano i sigilli per 5 giorni

FALCONARA - I carabinieri della locale Tenenza stanotte hanno sanzionato il titolare del locale privato trasformato in sala da ballo. Molti dei presenti erano sprovvisti di mascherine e non rispettavano le norme di distanziamento sociale
Print Friendly, PDF & Email

foto d’archivio

 

Trasforma il locale in una discoteca al chiuso con 40 persone affollate: arrivano i carabinieri e mettono i sigilli. E’ successo a Falconara nella scorsa nottata. Il blitz dei militari della Locale Tenenza è avvenuto stanotte a Rocca Priora dove è stato chiuso un circolo privato di recentissima costituzione, impegnato in attività di spettacolo e pubblico trattenimento come una vera e propria discoteca “al chiuso”. Il controllo è iniziato alle 23 circa quando i militari in borghese, fingendosi clienti, si sono introdotti all’interno del locale constatando la presenza di circa 40 persone, tutte in piedi ed intente a ballare oppure a socializzare a distanza ravvicinatissima (anche a causa della musica ad alto volume), la maggior parte delle quali prive di dispositivi di protezione delle vie aeree. Sono quindi scattati i sigilli ed una multa di 400 euro per il gestore del locale, per inosservanza alla normativa nazionale per il contenimento della diffusione dell’epidemia da Covid-19. Sono tuttora in corso anche approfondimenti sui titoli autorizzativi per fugare il dubbio che il circolo, in veste di associazione culturale e quindi con il godimento di particolari sgravi fiscali, eserciti a tutti gli effetti attività di pubblico spettacolo e pubblico trattenimento, al pari di un esercizio pubblico.

I carabinieri della Stazione di Ancona Centro hanno sorvegliato anche Piazza del Papa, cuore della movida anconetana, ed hanno segnalato alla Prefettura un 20enne del posto. Il giovane, alla vista dei carabinieri, ha tentato di eludere il controllo ma è stato prontamente raggiunto e sottoposto a perquisizione personale, al cui esito è stato trovato in possesso di un frammento di hashish del peso di circa un grammo. Nel corso dei controlli svolti durante il fine settimana, i Carabinieri della Compagnia di Ancona hanno inoltre denunciato in stato di libertà un 50enne, originario del Senegal, ritenuto responsabile del reato di permanenza illegale sul territorio nazionale. L’uomo, nel pomeriggio di venerdì, è stato sottoposto ad un normale controllo dai militari della Tenenza di Falconara lungo questa Via Flaminia. Durante lo svolgimento dell’attività, tuttavia, è emerso come nello scorso mese di gennaio gli fosse stato diniegato il rinnovo del proprio permesso di soggiorno, circostanza in forza della quale avrebbe dovuto lasciare il territorio nazionale. Il 50enne è stato quindi denunciato all’autorità giudiziaria e sono state avviate le procedure di espulsione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X