facebook rss

Olga Em ritira la civica benemerenza

OSIMO - Il medico ginecologo, impegnato con 'Medici senza frontiere' in vari angoli del pianeta, è rientrata dalla Sierra Leone ed ha ricevuto dal sindaco la permamena
Print Friendly, PDF & Email

Olga Em con il sindaco Pugnaloni e Franco Capomagi

 

«Oggi ho avuto il piacere di consegnare la civica benemerenza ad Olga Em, rientrata in Italia. Davvero toccante il suo racconto oggi nel mio ufficio. Il medico era accompagnata dal suo compagno di vita e di professione e da Franco Capomagi che aveva presentato la sua candidatura». Il sindaco di Osimo, Simone Pugnaloni ha consegnato questa mattina la pergamena  di conferimento dell’onorificenza rimasta nel cassetto dallo scorso 18 settembre (festa del patrono San Giuseppe da Copertino) nelle mani del medico ginecologo di origine kazaka ma osimana di adozione, da 15 anni attiva in Medici senza frontiere, ora impegnata in Sierra Leone. Dal 2018 questa ginecologa coraggiosa ha svolto 15 missioni per la ong insignita del Nobel per la pace, dall’Ucraina all’Africa, dal Pakistan all’Indonesia passando per Iran e Laos. «Nel consegnarle il riconoscimento della città di Osimo, non ho potuto non ringraziarla per il servizio svolto in questi anni, con coraggio e professionalità, in tanti contesti drammaticamente difficili del nostro mondo. Un’altra concittadina di cui essere davvero orgogliosi» ha commentato il sindaco.

 

Osimo, civiche benemerenze: tutti i premiati

Olga em osimo

Olga Em con il compagno ed il sindaco Pugnaloni

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X