facebook rss

Sotto l’effetto di alcol e droghe
dà fuoco al lettino e scappa da Torrette

ANCONA - L'uomo, nella notte, era stato trasportato da Croce Rossa e 118 al nosocomio regionale. A spegnere l'incendio sono stati gli infermieri del triage. Sul posto anche i Vigili del fuoco e la polizia
Print Friendly, PDF & Email

Il lettino bruciato al pronto soccorso

Completamente ubriaco, ha dato in escandescenza in piazza Pertini a tal punto che i passanti, impauriti, hanno chiamato il 112.
Sul posto, nella notte di ieri, sono intervenute le Volanti della polizia, un’ambulanza della Croce Rossa e l’automedica del 118.
L’uomo, uno straniero, è stato immediatamente individuato. Nonostante il forte stato di agitazione nel quale si trovava, dopo le prime cure prestate sul posto grazie anche all’intervento dei poliziotti, è stato accompagnato al pronto soccorso di Torrette.
Al nosocomio però, l’effetto dell’alcol ha avuto il suo culmine soprattutto perché l’uomo aveva fatto uso anche di sostanze stupefacenti.
Messo su un lettino in attesa di essere visitato, in preda alla follia ha tirato fuori dalla tasca un accendino e gli ha dato fuoco.
Gli allarmi antincendio dell’ospedale sono scattati immediatamente.
Gli infermieri, impegnati con altri pazienti, sono dovuti quindi accorrere al triage. Vedendo il fumo e le fiamme, hanno subito preso gli estintori in dotazione e spento l’incendio.
Nel frattempo, il paziente si era dato alla fuga.
Sul posto sono intervenuti anche i Vigili del fuoco e la polizia. Gli agenti sono stati impegnati nelle indagini e nella ricerca dell’uomo, risultato poi essere un 38enne pregiudicato per furto e reati contro la persona.
In serata, la Squadra Mobile ha avviato l’iter necessario a denunciare l’uomo e a relazionare all’Autorità giudiziaria quanto accaduto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X