facebook rss

‘Tracce di Ottocento’, tornano
il corteo storico e il Palio dell’acqua

CASTELFIDARDO - Dal 19 al 20 agosto la città sarà risucchiata in un vortice temporale per la VII edizione della rievocazione storica
Print Friendly, PDF & Email

 

A Castelfidardo, il 19 e 20 agosto, sarà ancora di scena ‘Tracce di Ottocento’, la rievocazione storica giunta alla VII edizione. Tanta voglia di ritornare ancora una volta indietro nel tempo a rievocare le suggestive atmosfere ottocentesche all’interno dell’antico borgo di Castelfidardo. «Un evento ricco di intrattenimenti emozionanti e suggestivi completamente gratuiti. – ricordao gli organizzatori – Per due intere giornate si viene guidati in un curioso e intrigante viaggio nella storia, legato agli anni post risorgimentali che hanno fortemente caratterizzato Castelfidardo, grazie all’arrivo della preziosa acqua potabile nel 1886 e alla felice intuizione di Paolo Soprani che sviluppava la costruzione degli organetti e poneva le basi per l’industria della fisarmonica.
Torna il corteo storico con oltre 500 figuranti in costumi d’epoca: abili artigiani che si adoperano con i vecchi utensili nella costruzione dei primi modelli di organetti, si mescolano insieme ai boscaioli, alle lavandaie, ai contadini, alle ricamatrici, ai popolani e ai nobili che si muovono lungo i vicoli e nelle piazze brulicanti di vita. Il visitatore verrà colto di sorpresa trovandosi faccia a faccia con personaggi del calibro di Silvio Pellico e la Marchesa di Barolo i quali furono realmente di passaggio a Castelfidardo, così come potrà trovarsi colto dagli agguati a tradimento dei briganti della Lega di Bicicchia».

Moltissime le novità dell’edizione 2022. Ritorna dopo 2 anni di stop imposto dalla pandemia il corteo storico con più di 500 figuranti in costumi d’epoca, scenografie uniche che caratterizzeranno il Borgo Cascine e gli Allestimenti dei quartieri ma non solo, novità di quest’anno anche la Piazzetta Garibaldi per la prima volta sarà addobbata a festa con scenografie ottocentesche ed effetti speciali. Non basta: sono in programma anche sfilate di nobili e popolani, le Fontane Danzanti Dominicis e il Palio dell’acqua “completamente riciclata e ad impatto zero”. Il tutto si svilupperà in due giornate ad ingresso gratuito. Quest’anno poi sarà di nuovo possibile approfondire la Storia di Castelfidardo. Tracce di Ottocento organizzerà tour gratuiti con la guida alla scoperta dei segreti della Rievocazione per tutti i turisti della Riviera del Conero e zone limitrofe e per tutti i curiosi di conoscere il nostro patrimonio artistico-culturale (info e prenotazioni al 379 2725926, programma dettagliato su https://www.facebook.com/tracce800/).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X