facebook rss

‘Conoscenza e responsabilità’,
se ne parla alla Mole Vanvitelliana

ANCONA - Relatori saranno il teologo Vito Mancuso e il giornalista Stefano Bisi
Print Friendly, PDF & Email

Vito Mancuso

Domenica 2 ottobre alle 18, presso la Sala dell’ Auditorium alla Mole Vanvitelliana di Ancona, si terrà un Convegno pubblico organizzato dal Grande Oriente d’Italia – Palazzo Giustiniani e dal Collegio Circoscrizionale dei Maestri Venerabili delle Marche.
L’ evento verterà sul tema: “Conoscenza e Responsabilita”. Si farà riferimento ad alcuni valori fondamentali della Societa’ attraverso i quali è possibile ottenere il Bene comune. Le dimensioni notevoli raggiunte dalla conoscenza tecnico-scientifica possono creare situazioni di pericolo, inoltre il sapere finalizzato al dominio sulla natura non ha migliorato il destino dell’ Umanità. La conoscenza necessita di consapevolezza e responsabilità negli orientamenti etici dell’agire sociale: in un’epoca nella quale esiste la possibilità di distruggere ogni forma di vita sulla Terra, l’affermazione di un’etica della responsabilità diventa difesa della Vita stessa .
Pier Paolo Persichini , avvocato e presidente del Collegio Circoscrizionale dei Maestri Venerabili delle Marche introdurrà i relatori Vito Mancuso e Stefano Bisi.
Mancuso, dottore in Teologia sistematica, ha studiato nelle facoltà teologiche di Milano, Napoli ed alla Pontificia Università Lateranense di Roma. Ha insegnato presso l’Università degli Studi di Padova e l’Università San Raffaele di Milano. Dal 2019 insegna presso il master di meditazione e neuroscienze dell’Università di Udine. Dal 2009 al 2017 ha collaborato con il quotidiano La Repubblica. Dal 2022 è editorialista per La Stampa.
E’ autore di moltissimi testi a carattere teologico. Fra i suoi ultimi titoli: “I quattro maestri” – Garzanti 2020, “A proposito del senso della vita” – Garzanti 2021, “La mente innamorata” – Garzanti 2022.
Bisi, giornalista, è Ufficiale dell’Ordine al merito della Repubblica Italiana. Dal 2014 è alla guida del Grande Oriente d’Italia di Palazzo Giustiniani, la più antica Obbedienza della Massoneria italiana, essendo stato eletto Gran Maestro per il secondo mandato consecutivo .
Ha scritto numerosi saggi sulla Massoneria in italia fra i quali : “Mitra e compasso: storia dei rapporti fra Massoneria e Chiesa” – Protagon Editori Toscani 2006, “Sindaci in bianco e nero” – Betti Editori 2012, “Il biennio nero 1992-1993” – Perugia Libri 2021.
L’ingresso è libero al pubblico senza prenotazione fino esaurimento posti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X