facebook rss

Agnelli sbranati dai lupi,
allarme a Poggio S.Marcello

ASSALTO - E' successo in contrada Valle e Santa Maria del Monte, ai confini con Castelplanio. L'allevatore preoccupato per l'incolumità delle persone. "Se questi lupi si avvicinano alle case e attaccano, possono essere in pericolo anche le persone non solo gli animali" commenta
Print Friendly, PDF & Email

L’agnello sbranato

di Talita Frezzi

Un recinto con tre agnelli è stato attaccato nei giorni scorsi da due lupi, già avvistati gironzolare nel comprensorio tra Poggio San Marcello, la contrada Valle e Santa Maria del Monte, proprio al confine con Castelplanio. Il proprietario degli agnelli, un agricoltore di 47 anni, era uscito e ha fatto rientro a casa verso le 19, trovando la mattanza. Due agnelli sbranati e uno gravemente ferito. “Quando sono tornato a casa, i miei cani che tengo legati, abbaiavano di continuo – racconta – ho pensato che qualcosa non andava, così sono andato a controllare nel recinto degli agnelli. Due erano stati sbranati, uno era stato ferito. Non c’erano danni al recinto, né alla rete, quindi i lupi devono aver saltato. Perché so che si tratta di lupi”.

Ne è certo l’agricoltore che si è confrontato con alcuni selettori che in zona selezionano i cinghiali. Quelli hanno raccontato di averli avvistati già tre mesi fa. Ce ne sarebbero almeno quattro. Forse, sono gli stessi che lo scorso anno sono scesi a valle, attaccando un gregge di pecore e agnelli a Pianello Vallesina. Una mattanza anche in quel caso, tanto che quell’imprenditore agricolo aveva deciso di non prendere più un altro gregge. “Sono stati sbranati circa 10 capi negli ultimi anni – conclude l’agricoltore – non è certo per una questione economica che sono preoccupato, quanto per l’incolumità delle persone. Se questi lupi si avvicinano alle case e attaccano, possono essere in pericolo anche le persone non solo gli animali. Spero che le autorità preposte facciano qualcosa”.

Lupi tra i pascoli, sbranata pecora a Maiolati Spontini

Attacco dei lupi nella notte: due pecore morte L’ovile era vicino a una casa

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X