facebook rss

Elezioni regionali - risultati in tempo reale

Cattivi odori all’asilo,
nuovo vertice tecnico

OSIMO - Ieri il tavolo di concertazione con i rappresentanti di Asur e Arpam, gli amministratori comunali e le mamme dei bimbi iscritti al Nido ‘Arca dei Bimbi’. Come annunciato in Consiglio comunale, i controlli saranno estesi ad altre aziende di San Biagio
Print Friendly, PDF & Email

Cattivi odori all’asilo di San Biagio di Osimo, nuovo summit tra genitori, tecnici e amministratori comunali

Tavolo di concertazione con i rappresentanti di Asur e Arpam, gli amministratori comunali e le mamme dei bimbi iscritti al Nido ‘Arca dei Bimbi’ ieri mattina, in Comune a Osimo, per fare il punto sui monitoraggi dei cattivi odori che si avvertono ormai da mesi. Oltre al presidente e al direttore Asso e al sindaco Pugnaloni era presente anche il dott. Cenerelli quale esperto della materia.  Come annunciato in una delle ultime sedute del consiglio comunale, i controlli saranno estesi anche ad altre aziende della frazione di San Biagio dove è ubicato l’asilo nido. «Dopo un’accurata analisi dei dati e dei pareri si é deciso che nei prossimi 60 giorni verrà effettuata un’analisi dettagliata di tutti i documenti sulla sicurezza dei materiali utilizzati dalle aziende in zona da parte di Asur ed una volta reperiti i risultati decideremo le azioni da intraprendere per contrastare l’emissione in atmosfera di agenti inquinanti. – ha spiegato il sindaco Simone Pugnaloni -Tutti hanno convenuto che non vi è alcun pericolo ad oggi per residenti e fruitori dell’asilo, ma bisogna comunque cercare le cause e porre rimedio all’emissioni riscontrate oggi che arredano disturbi respiratori ma non sono nocivi. Tutti i dati in base alle tabelle limite internazionali sono ancora di gran lunga sotto la soglia di pericolo. Non per questo nessuno di noi abbasserà la guardia. Vige ad oggi l’importante principio della precauzione al quale tutti gli intervenuti sono chiamati”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X