facebook rss

Elezioni regionali - risultati in tempo reale

Folla per l’addio a Emanuele Gualini
sulle note di ‘Perfect Day’

OSIMO - Oggi pomeriggio la bara del giovane annegato sabato nel mare di Sirolo è uscita dalla chiesa di San Carlo Borromeo accompagnata dal brano cantato da Lou Reed. Musica e tanti messaggi affettuosi hanno animato la funzione religiosa
Print Friendly, PDF & Email

Oggi pomeriggio la chiesa di San Carlo Borromeo non è riuscita a contenere tutti gli affetti intervenuti per salutare Emanuele Gualini

 

«E’ una giornata così perfetta…. Raccoglierai  solo ciò che  semini» (It’s such a perfect day….you’re going to reap just what you sow) cantava Lou Reed nella sua ‘Perfect day’. Le note e le strofe, quasi profetiche, del cantautore statunitense oggi hanno accompagnato l’uscita della bara di Emanuele Gualini dalla chiesa di San Carlo Borromeo. 

La voce di un artista-poeta, che a lui piaceva tanto, in una giornata piovosa e grigia, tra una folla di giovani nel pomeriggio ha salutato ad Osimo il 36enne «portato via troppo presto dal mare» come ha ricordato sull’altare il fratello Francesco. Una funzione religiosa particolare durata quasi un’ora e mezza, ricca di sentimenti, pensieri e parole affettuose,  scritti e letti nei messaggi da chi ha condiviso con Emanuele tanti momenti indimenticabile nella sua breve vita: dai campi scuola, al lavoro come educatore scolastico della Cooss Camerano, agli amici che lo applaudivano ai concerti della sua punk-rock band, ‘The livermores’ di cui era il chitarrista.

Un addio animato anche da momenti di preghiera e da brani musicali, quelli che ispiravano il 36enne, scomparso sabato pomeriggio nello specchio di mare di Sirolo. Un commiato reso meno sofferto dalle belle parole pronunciate da don Andrea Cesarini, dalla presenza degli altri sacerdoti che hanno voluto stare vicino ai familiari, come don Paolo Sconocchini e don Francesco Scalmati. Ai genitori di Emanuele, Silvio e Anna Maria, fin da ieri non è mancato neppure il supporto spirituale di mons. Claudio Giuliodori, assistente ecclesiastico generale dell’Università Cattolica del Sacro Cuore nonché vescovo emerito di Macerata, Tolentino e Recanati. Emanuele riposerà per sempre al cimitero Maggiore di Osimo dove al termine delle esequie è stato accompagnato.

Tragedia in mare: nella chiesa di San Carlo l’addio a Emanuele Gualini

Va a fare il bagno e non torna a riva: 36enne trovato morto in mare

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X