facebook rss

Nel 2022 crescerà l’impegno
per l’ambiente, il turismo
e le attività economiche

OSIMO - Tra gli obiettivi annunciati dall'assessore Michela Glorio per l'anno che sta arrivando nuovi percorsi ciclopedonabili, l’introduzione dei cassonetti intelligenti in tutto il centro storico, l'aggiornamento del Piano del Commercio, l'assunzione di altri dipendenti pubblici e di agenti della Polizia locale
Print Friendly, PDF & Email

da sin. l’assessore Michela Glorio con il sindaco SImone Pugnaloni durante la conferenza stama di fine anno

 

 

Ricco di progetti e servizi il resoconto sull’attività amministrativa 2021 svolto dall’assessore Michela Glorio con delega allo Sviluppo Economico, Turismo, Ambiente e Personale. Nel corso della conferenza di fine anno, ieri l’assessore ha ripercorso quanto è stato realizzato nei 12 mesi appena trascorsi, tracciando gli obiettivi da perseguire per il 2022.

AMBIENTE – Molta attenzione è stata posta nell’anno ormai agli sgoccioli a partire dalla progettazione e realizzazion dei nuovi percorsi ciclo-pedonabili. I lavori delle Ciclovia Adriatica, appaltati alla ditta Baldini di Camerano sono iniziati e sono stati ultimati nell’anno 2020 con inaugurazione a maggio 2021, mentre quelli della Ciclovia del Musone, l’opera intercomunale (Osimo, Loreto, Recanati) finanziata con fondi regionali per 650 mila euro (finanziamento al 100%) sta proseguendo il suo iter con le varianti al Prg del Comune di Recanati e di Loreto.« L’anno 2022 vedrà la realizzazione della progettazione definitiva (o cantierabile) per marzo 2022 e a seguito l’appalto dell’opera per poter iniziare nell’estate del 2022» ha ricordato Michela Glorio. Il tracciato della Passatempo- Via Capanne invece partirà all’altezza della scuola materna di Passatempo e, per motivi di sicurezza idrogeologica, anziché costeggiare il fiume attraverserà la campagna a nord del torrente fiumicello, usufruendo per 788 metri di un percorso già esistente ma da adeguare e per i successivi 1,2 chilometri di un tracciato ex novo, che si congiungerà alla ciclabile Girardengo zona Confluenza e da qui a Campocavallo. L’importo dell’opera è di 190.000 euro e i lavori partiranno ad inizio 2022 dopo un affidamento diretto. Sempre in dicembre la giunta comunale ha approvato il progetto esecutivo per la nuova pista ciclopedonale “Vescovara -via del Covo”. Quest’anno è stata inoltre illuminata una parte del nuovo tratto di pista ciclabile Girardengo e a breve verrà illuminato il parcheggio del parco Verde Energia. A questo di aggiungono i molteplici progetti per la rigenerazione e la valorizzazione di parchi e aree verdi con nuove piantumazioni. Dopo anni di impegno per la tutela e la valorizzazione del lungofiume Musone sono stati finanziati ed eseguiti inoltre lavori di messa in sicurezza idrogeologica e idraulica in Via capanne, Via Santa Paolina e Via Molino San Polo.

PIANO ANTENNE – Nel corso del 2021 siamo arrivati alla definizione del nuovo “Regolamento comunale per il controllo dei campi elettromagnetici e l’individuazione dei siti più idonei” e della cartografia. Il regolamento è stato discusso nell’ambito della Consulta “Ambiente e Gestione del Territorio”, Commissioni consiliari, Consigli di Quartiere e dopodiché approvato in Giunta e Consiglio comunale. «Due nuovi impianti di telefonia mobile della compagnia Iliad sorgeranno su Osimo e sono a Casenuove e sopra la Torretta del San Carlo» ha ricordato l’assessora.

RACCOLTA DIFFERENZIATA – La percentuale dell’anno 2021 di raccolta differenziata di Osimo si attesa al 76%: tra i migliori risultati della provincia per i Comuni sopra i 30 mila abitanti.« Questi risultati ci hanno permesso di iniziare la sperimentazione della tariffa puntuale in centro storico (in due postazioni) già dai primi mesi del 2020, e – ha annunciato la Glorio – dal 2022 la sperimentazione verrà estesa a tutto il centro storico con l’introduzione dei cassonetti intelligenti in tutte le isole di prossimità. Il sistema di raccolta del rifiuto secco prevede cassonetti dotati di microchip che registrano il conferimento riconoscendo la tessera usata dall’utente come una sorta di chiave elettronica personale. Grazie ad un contributo regionale di circa 450 mila euro, l’anno 2022 vedrà la totale sostituzione delle isole di prossimità in centro storico con i cassonetti intelligenti che misureranno i conferimenti delle singole utenze per arrivare all’applicazione della tariffa puntuale per la fine del mandato». Ottimi ancher i dati elaborati dal centro del riuso Astea nel 2021, rispetto al 2020: 2240, infatti, sono stati gli utenti che hanno conferito prodotti nel 2021 (+16,5 %) e 2934 sono coloro che hanno prelevato prodotti usati ma funzionanti (+23%). Sono stati registrati in ingresso 7725 pezzi (+14% rispetto al 2020), e in uscita 7217 (+20,5% rispetto a 2020). In sostanza 47.725 kg conferiti e 46.102 kg rimessi in circolo.

CONTRIBUTI COVID ALLE ATTIVITA’ ECONOMICHE E PER BOLLETTE ENERGETICHE – Nel corso del 2021 sono stati stanziati 280 mila euro di fondi Covid a favore di imprese osimane che hanno subito un calo di fatturato nel primo semestre 2021 rispetto allo stesso periodo del 2019. I bandi sono stati due e tutti i beneficiari avranno un contributo minimo da 500 a 1.000 euro in base alle domande pervenute rispetto al fondo disponibile, più una maggiorazione del 30% se rientrano nelle categorie di start-up, imprenditorialità femminile, assunzione di personale durante l’anno in corso.«Di comune accordo con le categorie produttive e sindacati si è deciso di ammettere a contributo anche le imprese costituite a partire dal 1° gennaio 2019 a prescindere dal calo di fatturato, così come previsto a livello nazionale nell’ambito del decreto sostegni bis. – ha aggiunto l’assessore – A questo bando hanno partecipato 67 operatori commerciali di cui 31 beneficiano del contributo base di 1.000 euro, 28 del contributo con una maggiorazione (1.300 euro), 6 del contributo con due maggiorazioni (1.600 euro) e 2 del contributo con 3 maggiorazioni (1.900 euro). 67 beneficiari che beneficiano di un importo totale di circa 80.800 mila euro. Per i fondi residui è stato aperto un secondo bando, rivolto a tutti i possessori di partita Iva che hanno avuto un calo di fatturato del 20% rispetto allo stesso periodo del 2021 rispetto al 2019. Bando aperto a dicembre 2021 e scaduto il 16 dicembre: Rispetto al bando precedente (aperto nel mese di novembre 2021) il presente bando apre a tutte le partite Iva che esercitano attività di impresa o di lavoro autonomo o sono titolari di reddito agrario (e non solo a quelle chiuse durante il lockdown del 2021) e abbassa la soglia di calo del fatturato al 20% (prima il 30%). Abbassando la soglia del calo di fatturato viene abbassato anche il contributo erogato che si attesta nella misura massima di 800 euro mentre nel precedente bando era di 1000 euro di base più le maggiorazioni per chi aveva assunto personale e/o rientrante nella categoria di impresa femminile o di nuova costituzione». Il bando arriva dopo i 483mila euro stanziati dall’amministrazione comunale a favore delle utenze non domestiche, cifra che corrisponde ad un abbattimento della tariffa del 29% sulla quota variabile e che vanno a compensare gli aumenti dovuti all’introduzione del metodo Arera. Infine sono stati stanziati circa 16mila euro che vanno a favore delle utenze disagiate (con Isee inferiore a 8.265 euro), la cui agevolazione viene calcolata direttamente in bolletta, senza necessità di bando, in quanto gli utenti sono già percettori di bonus sociale.

GROTTE E TURISMO – Qualche settimana fa la Sala convegni delle grotte del Cantinone, in via Fonte Magna, è stata intitolata a Roberto Mosca. Con votazione unanime su proposta della consigliera comunale Caterina Donia (M5s), il civico consesso aveva deciso di dedicare al compianto Roberto Mosca un luogo simbolo della città come la sala di accesso alle grotte. Roberto, morto nel 2014 a soli 55 anni per un male incurabile, ha lasciato ad Osimo una grande testimonianza umana e imprenditoriale di passione, lungimiranza, amore per l’ambiente. «Il 2022 ci vedrà impegnati nella definizione del nuovo Regolamento Dehors. Prevediamo, inoltre, di aggiornare il Piano del Commercio su Area Pubblica e il Regolamento degli Impianti pubblicitari». A maggio 2021 è stato inoltre siglato l’accordo con il Comune di Offagna per la collaborazione tra le grotte di Osimo e il sistema museale (tra cui la rocca). «Quasi 11.522 biglietti staccati alle grotte tra il 26 aprile (giorno di riapertura a seguito del lockdown); – ha sottolineato Michela Glorio – 3.820 biglietti in più rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso che ha visto un totale annuale di 7.500 presenze (minimo storico dal 2014, dovuto alla situazione pandemica che ha imposto chiusure e ha costretto a dimezzare il numero di partecipanti per ogni visita in modo da mantenere il distanziamento). Bene i mesi di luglio, agosto, settembre e ottobre e una media di 300 persone al mese anche tra novembre e dicembre. Nel 2019 sono state registrate 20.262 presenze alle grotte, risultato più alto dopo il terremoto del 2016, che aveva visto 26.500 biglietti staccati, ed é entrato nelle classifiche come un anno da record. Quasi tutti hanno prenotato tramite internet sul sito osimoturismo.it».

NUOVE ASSUNZIONI DI PERSONALE – «A metà dicembre abbiamo inviato alla Gazzetta Ufficiale 4 bandi di concorso per il reclutamento e assunzione a tempo pieno ed indeterminato di 12 nuove figure che andranno a rafforzare l’organico a disposizione dei tre dipartimenti, Finanze, Affari Generali e Territorio. – ha concluso l’assessore Michela Glorio – Sono 13 dipendenti da assumere entro aprile 2022 che sono 4 posti di istruttore amministrativo categoria C; 3 posti per istruttore direttivo amministrativo categoria D e 1 istruttore direttivo Servizi Demografici; 4 posti dovranno essere coperti per tecnici categoria C – geometri; 1 posto per istruttore direttivo informatico categoria D. Sarà inoltre, attivato un bando di mobilità per la polizia locale: 6 posti di agenti per la polizia locale, anche qui con contratti di categoria C. Ricordiamo che durante l’anno 2021 sono state aperte mobilità per varie posizioni grazie alle quali abbiamo assunto: due istruttori direttivi tecnici (1 al Suap e 1 all’ufficio tecnico); 6 figure di istruttori amministrativi (di cui 2 persone all’anagrafe e stato civile, 1 all’ufficio sport, 1 al settore ambiente, 1 ai lavori pubblici e una al dipartimento finanze); 1 assistente sociale e due agenti di polizia locale».

 

«Il 2021, l’anno più importante per progetti e investimenti»

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X