facebook rss

Vertenza Caterpillar, Jesi convoca
un Consiglio comunale aperto

ALLA SEDUTA in modalità web, il 17 febbraio, sono stati invitati a partecipare il presidente della Regione, gli assessori e i consiglieri regionali, i parlamentari eletti nella provincia, i sindaci della Vallesina, le organizzazione sindacali, l'azienda e Confindustria. Il 15 il sindaco Massimo Bacci sarà al tavolo del Mise
Print Friendly, PDF & Email

Il sindaco Massimo Bacci (quarto da destra) al presidio dei lavoratori della Caterpillar (foto d’archivio)

 

Il sindaco Massimo Bacci è stato invitato a partecipare alla riunione convocata per martedì prossimo, 15 febbraio, dal Ministero dello Sviluppo Economico sulla vicenda Caterpillar. «Ho condiviso con l’assessore regionale al lavoro Stefano Aguzzi – ha sottolineato Bacci in vista di tale appuntamento – il seguente ragionamento: ci sono concreti elementi che consentono un prudenziale ottimismo. Fondamentale sarà il senso di responsabilità dell’azienda a concedere ulteriore tempo affinché manifestazioni di interesse a rilevare lo stabilimento di Jesi possano essere formalizzate in maniera ufficiale e dettagliata. La spada di Damocle del 23 febbraio deve pertanto essere tolta. La piena unità delle istituzioni a tutti i livelli e delle organizzazioni sindacali – ha concluso il sindaco – incoraggia tale percorso e rappresenta per l’intera comunità di Jesi un grande segnale di coesione che dà fiducia».

Intanto per giovedì 17 febbraio, alle ore 16, è stato convocato un Consiglio comunale aperto, sul tema: “Caterpillar: evoluzione e prospettive. Non solo la difesa di una fabbrica, ma anche quella del lavoro, del territorio, del valore e della forza di Comunità”. Nel rispetto dell’attuale normativa pandemica, la seduta si terrà con la modalità da remoto, mediante collegamento alla piattaforma Zoom. A tale piattaforma sono invitati il presidente della Regione, gli assessori e i consiglieri regionali, i parlamentari eletti nella provincia, i sindaci della Vallesina, le organizzazione sindacali, la proprietà Caterpillar, la Confindustria e, per motivi tecnici legati al numero dei partecipanti, i primi 50 nominativi che si prenoteranno all’indirizzo segreteria.generale@comune.jesi.an.it. A tal fine la prenotazione sarà possibile entro le ore 12 del 17 febbraio, così da poter trasmettere tempestivamente i relativi codici di accesso e di ottenere la possibilità di seguire, direttamente dalla stanza virtuale, i lavori consiliari e di intervenire. Il Comune ricorda che sarà comunque possibile per tutti i cittadini seguire i lavori consiliari, in diretta, in streaming, mediante accesso al sito internet del Comune. Il giorno successivo, il 18 febbraio, è fissata la nuova udienza in tribunale per discutere del ricorso per comportamento anti sindacale  presentato contro la multinazionale dai sindacati. Per impegni personali oggi invece è stata rinviata la visita di Maurizio Landini, segretario generale della Cgil al presidio dei lavoratori della Caterpillar di Jesi.



Articoli correlati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X