facebook rss

Antonio Tajani lancia
il candidato sindaco Dino Latini

OSIMO - Il tour elettorale del presidente del Parlamento Europeo stamattina ha fatto tappa in città a sostegno del leader delle Liste civiche e dei candidati consiglieri Mario Araco e Roberto Tozzo. Filo diretto con l'Europa per i progetti che realizzerà l'amministrazione dei movimenti civici
mercoledì 15 Maggio 2019 - Ore 16:50
Print Friendly, PDF & Email

Dino Latini (primo da destra in seconda fila) Mario Araco, Roberto Tozzo e l’ex sindaco Stefano Simoncini (primi da destra in prima fila) stamattina all’incontro con Antonio Tajani vice presidente di Forza Italia

 

Antonio Tajani fa tappa ad Osimo per lanciare la candidatura a sindaco di Dino Latini (Liste civiche). Stamattina al ristorante ‘La Bolina’ del Cargo Pier, si è fermato il tour elettorale del presidente del Parlamento Europeo, accolto dalla stato maggiore anconetano del partito, a partire dal coordinatore provinciale Daniele Silvetti. Il vice presidente di Forza Italia ha incontrato il leader dei movimenti civici osimani, di nuovo in corsa per la fascia tricolore ed ha ribadito il forte convincimento alla base della scelta di sostenere, senza simbolo, la coalizione Latini. Ha poi augurato un buon lavoro anche ai due candidati consiglieri, Mario Araco, consigliere comunale uscente e consigliere provinciale, e il commissario comunale Roberto Tozzo, entrambi esponenti della lista ‘Noi Azzurri per Latini’.

Daniele Silvetti

“In particolare Tajani ha garantito pieno sostegno alla persona e al progetto politico di Dino Latini. Ci riconosciamo pienamente in questa piattaforma politica e per questo abbiamo schierato i nostri  candidati Araco e Tozzo – spiega Daniele Silvetti – E’ importante perchè potrà esserci un filo diretto, un collegamento preferenziale, con l’Europa per i progetti che l’Amministrazione Latini vorrà realizzare per Osimo. Voglio ricordare che il Partito popolare europeo è in partito di maggioranza”. Il viaggio elettorale è proseguito poi a Numana dove il parlamentare europeo ha incontrato il sindaco uscente Gianluigi Tombolini, in cerca del secondo mandato amministrativo e poi nell’azienda Filippetti.

L’on Tajani a Numana

Ginluigi Tombolini nel suo intervento ha accentuato il fatto che per avere un turismo sempre più di qualità, oltre ad avere strutture ricettive e servizi di livello, è necessario anche potenziare le infrastrutture (contare su un aeroporto funzionante, creare collegamento ferroviario veloce da Roma ad Ancona, migliorare la velocità della fibra ottica). Calandosi nella realtà numanese, il sindaco uscente ha esposto al presidente Tajani, il problema legato al porto. Ogni anno richiede interventi importanti di rifacimento, e i fondi Comunali e Regionali sono insufficienti. A tal proposito è quindi necessario l’ intervento di fondi Europei. Tombolini ha consegnato una lettera di promemoria, invitando l’ On. Tajani, dopo la campagna elettorale, ad un incontro per la risoluzione del problema.

Roberto Tozzo con il presidente del Parlamento Europeo

Antonio Tajani con il sindaco Tombolini a Numana dove oggi si è fermato a pranzo

Tajani agli imprenditori maceratesi: «Con la “via della seta” i cinesi ci invadono»

Print Friendly, PDF & Email


Articoli correlati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X