facebook rss

Confronto elettorale,
la Cna incontra
il candidato David Monticelli

OSIMO - Nel corso del dibattito con i dirigenti della Cna Zona Sud di Ancona e i rappresentanti dell’associazione ABC Turismo, il 'sindaco' del M5S si è detto favorevole a manterere il vecchio tracciato della strada di bordo come variante alla ex Ss 361, cercando anche con risorse pubbliche, di finire l’opera intrapresa anni fa
martedì 23 Aprile 2019 - Ore 18:25
Print Friendly, PDF & Email

Proseguono gli incontri della Cna con i candidati a sindaco di Osimo. Nei giorni scorsi, presso il B&B Casarmonica, i dirigenti della Cna Zona Sud di Ancona e i rappresentanti dell’associazione ABC Turismo hanno incontrato David Monticelli, candidato sindaco 5 Stelle di Osimo. L’incontro è il secondo del tour dei candidati a sindaco del comune di Osimo programmati dalle due associazioni. Il confronto è avvenuto sul documento inviato al candidato a sindaco e sulle proposte dello stesso Monticelli. Per quanto riguarda le priorità proposte da CNA e ABC, in particolare sulla lotta all’abusivismo, Monticelli si è detto favorevole ad un approfondimento della questione, nel caso venisse eletto, con un’indagine che permetta di capire se il fenomeno dell’abusivismo sia così diffuso o meno.

Piena sintonia, invece, sul fondo per il microcredito proposto da Cna: i 5 Stelle ritengono che tale fondo possa essere destinato direttamente agli imprenditori che richiedono l’accesso al microcredito con la destinazione di un contributo diretto ad abbattere il tasso di interesse che, per questa tipologia di finanziamento, oggi raggiunge l’8%. La discussione si è poi concentrata ampiamente sulla strada di bordo: i 5 Stelle concordano nel mantenere il vecchio tracciato, cercando quindi, anche con risorse pubbliche, di finire l’opera intrapresa anni fa. Parere favorevole della Cna, che però esprime forti dubbi sulla “riapertura” al PRG. In particolare la forza politica ha espresso la volontà di riprendere in mano il PRG per rivedere le aree edificati ATS (ndr Ambiti Territoriali Strategici), cioè quelle zone che furono sviluppate per la costruzione della stessa strada di bordo. E’ evidente che vi siano proprietari che vogliono uscire dall’edificabilità di queste zone, ma purtroppo questo renderebbe complicata l’edificabilità delle altre limitrofe. La Cna ritiene che su questo punto si dovrà svolgere un maggiore approfondimento, comprendendo la complessità della vicenda, ma rimarcando che vi sono in gioco in questo caso sia gli interessi della città (per la strada di bordo), sia gli interessi di imprese del settore edile.

“Oltre alle nostre proposte i 5 Stelle hanno presentato la loro proposta di parco urbano/pista ciclabile di Fonte Magna – dichiarano Andrea Cantori e Luigi Giambartolomei, rispettivamente segretario e coordinatore della Cna di Osimo – Ci sembra un progetto positivo, sicuramente dettagliato, uno dei pochi che abbiamo visto dove vi sia già un progetto e una base di copertura. Su questo punto indubbiamente riteniamo che si sia fatto un buon lavoro. E’ però necessario arricchire ancora di più il programma destinato alle imprese e per tale ragione suggeriamo di pescare dal nostro documento”.

Print Friendly, PDF & Email


Articoli correlati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X