facebook rss

Il sindaco Pugnaloni
ai saluti ringrazia
i dipendenti comunali

OSIMO AL VOTO - Stamattina la tradizionale cerimonia nella Sala Maggiore di Palazzo comunale con lo scambio degli auguri pasquali. La campagna elettorale prosegue anche per i candidati sindaco Dino Latini (Liste civiche) e Alberto Maria Alessandrini (Lega)
giovedì 18 Aprile 2019 - Ore 17:33
Print Friendly, PDF & Email

Simone Pugnaloni saluta i dip comunali al termine dei 5 anni di mandato da sindaco di Osimo

 

Saluti pasquali e ringraziamenti per la collaborazione profusa durante il mandato amministrativo appena concluso. Stamattina nella Sala maggiore di Palazzo comunale, il sindaco uscente di Osimo Simone Pugnaloni (Pd) ha stretto la mano a tutti i dipendenti comunali, delle società partecipate e degli enti collegati del Comune esprimendo gratitudine “per i grandi risultati che mi hanno permesso di raggiungere in questi splendidi 5 anni vissuti insieme a loro ed alla mia giunta. Sociale, cultura, sport, istruzione, una città video-sorvegliata, – ha ricordato l’ormai ex sindaco – un debito pubblico ridotto del 60% e piu’ di 12 milioni di euro di opere pubbliche inaugurate, in fase di inizio od ultimazione lavori o gare avviate”. Pugnaloni ha ricordato che è stata “donata ad Osimo una visione internazionale con una mostra all’anno e più di 100 mila visitatori in 5 anni, con 253 televisioni collegate da tutto il mondo per la tappa del Giro d’Italia che hanno potuto far conoscere la nostra citta’ anche fuori dai confini nazionali. Durante il mio mandato inoltre ci sono stati meno costi della politica, e siamo scesi da tre ad una unica società partecipata in house”. Nella nuova avventura elettorale per il mandato bis , Simone Pugnaloni, sarà sostenuto nella candidatura a sindaco dal Pd e da 4 liste civiche: Energia Nuova, OsiAmo, Ecologia e Futuro e Popolari Uniti per Osimo.

Pietro Sanna (primo a sinistra) con il candidato sindaco Dino Latini e la capolista Monica Santoni

La lista ‘Osimo Civica’ che invece afferisce alla coalizione dei movimenti del candidato sindaco Dino Latini e che avrà come capolista Monica Santoni, annuncia di aver raggiunto quota 22 adesioni degli asporanti al Consiglio comunale (il massimo sono 24, il minimo 16 per il Comune di Osimo) grazie all’adesione di Pietro Sanna, “volto noto – specifica in un comunicato – nel mondo del volontariato legato alla diocesi di Ancona – Osimo e portavoce del movimento Osimo Popolare che unisce l’impegno civico alla cultura politica del popolarismo e della Dottrina sociale della Chiesa”.

Alberto Maria Alessandrini

Concretezza, affidabilità e longevità del partito, una squadra composta da giovani e meno giovani, ma tutti competenti e di differenti estrazioni professionali, la possibilità dell’elettorato di centro destra di trovare un riferimento serio e coerente, sono invece i punti cardine sui quali farà leva il candidato sindaco della Lega, Alberto Maria Alessandrini. “Stiamo lavorando – dice – a un programma politico per la città di Osimo basato sulla concretezza, una qualità che sentiamo nostra, mutuando quanto Salvini sta facendo a livello centrale”. Alessandrini considera poi che al momento solo la Lega come partito in Italia può vantarsi di appartenere al centro destra “Il nostro appello è rivolto a tutti gli elettori che finora si sono sentiti orfani di una bandiera sotto la quale riconoscersi. Noi adesso siamo quella bandiera. Oggi la Lega al governo ci presenta risultati oggettivi, ci fa guardare a questa scelta come l’unica realmente affidabile”.

 

Print Friendly, PDF & Email


Articoli correlati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X