facebook rss

Report Consiglio comunale Osimo:
un anno di sedute online, presenze al top

IL PRESIDENTE dell'assemblea cittadina, Giorgio Campanari: «Il 2020 è stato difficile. Continueremo a riunirci in video conferenza fino alla fine dell'emergenza sanitaria»
Print Friendly, PDF & Email

Un momento dell’ultima seduta consiliare del 2020 convocata per i consiglieri osimani in video-conferenza

«In un anno così difficile per tutti, come è stato il 2020, il Consiglio comunale di Osimo, per poter garantire la continuità amministrativa, si è dovuto adeguare e riunire in videoconferenza, una modalità senza precedenti nella storia. Grazie all’utilizzo di piattaforme web digitali ed al supporto degli uffici comunali, i consiglieri hanno potuto partecipare ai lavori, discutere e votare tutte le mozioni e le delibere messe all’ordine del giorno delle sedute organizzate quest’anno. Continueremo ad utilizzare questa metodologia, per riunire il Consiglio comunale, fino alla fine dell’emergenza sanitaria, perchè non possiamo rischiare nulla e la Sala Gialla non ha spazi adeguati per garantire il distanziamento e il rispetto di tutte le misure di sicurezza».

Il presidente del Consiglio comunale di Osimo, Giorgio Campanari

Il presidente Giorgio Campanari tira le somme di un anno, quello della pandemia, complicato per cittadini ed istituzioni. Dieci le sedute convocate, 68 le deliberazioni assunte con 131 relative votazioni su argomenti sensibili: tassazione, bilancio, società partecipate e nuove opere. Nel dettaglio sono andate al voto 11 le interrogazioni, 6 le mozioni e 14 ordini del giorno. Negli ultimi 12 mesi di consiliatura emerge però il dato positivo dell’alta partecipazione dei 24 eletti e del sindaco ai lavori dell’assemblea cittadina. Presenze al top in aula (100%) per quasi tutti i consiglieri di maggioranza, fatta eccezione per la sola seduta saltata con assenza giustificata da Frida Paolella, Renata Maggiori, Ruben Ricci ed Eliana Flamini. Al vertice della classifica dei più presenti sui banchi di minoranza il leghista Alberto Alessandrini (100%) sempre presente, seguito a ruota da Achille Ginnetti di Progetto Osimo Futura (9 su 10) e la pentastellata Caterina Donia M5S (8 su 9 per il subentro a David Monticelli) mentre Mario Araco (Liste civiche) è stato in aula una sola volta su 10 ma con assenze sempre giustificate, e Stefano Simoncini, impegnato in una battaglia contro il Covid lunga 8 mesi tra ricoveri e riabilitazione, ha potuto e voluto presenziare ad una sola seduta, ancora convalescente. (LEGGI la relazione completa del Consiglio comunale di Osimo al  link).

 



Articoli correlati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X