facebook rss

Elezioni regionali - risultati in tempo reale

Ospedale ‘Profili’, nell’ex Pediatria
12 posti letto per le attività chirurgiche

FABRIANO - L'Area Vasta 2 sta lavorando per l'implementazione della Chirurgia specialistica destinata anche ai minori e gli spazi saranno rigenerati nell'ottica di un riassetto complessivo dell’area materno-infantile e chirurgica. Concorsi per nuovi infermieri
Print Friendly, PDF & Email

L’ospedale di Fabriano ‘Engles Profili’

 

 

Gli spazi dell’ex reparto di Pediatria dell’ospedale di Fabriano saranno rigererati in una nuova dimensione. A comunicarlo è la Direzione dell’Asur-Area Vasta 2. «Successivamente all’emergenza Covid, il ‘Prodili’ di Fabriano, come ospedale “no Covid”, ha dimostrato ampie capacità di risposta ai bisogni sia medici sia in gran parte chirurgici. – specifica la nota dell’Area Vasta 2- Dopo il piano ferie, che terminerà il 30 settembre prossimo, la direzione sanitaria in collaborazione con l’ufficio tecnico e il responsabile del servizio Prevenzione e Protezione sta lavorando per incrementare posti in area chirurgica specialistica e la implementazione h12 per operandi anche minori. Per fare questo la sezione ex Pediatria-degenze sarà ripristinata nei suoi 12 posti letto per allocarvi le attività chirurgiche. A seguire verranno messi a disposizione della Pediatria altri spazi già individuati che abbisognano di minimi interventi».

Il reparto di Pediatria era stato riconvertito l’anno scorso dopo la chiusura della Maternità, per essere trasformato in ambulatorio nelle ore diurne. Ora sembra che qualcosa si stia muovendo. «Tale operatività (del reparto di Pediatria ndr) costituisce parte essenziale di una progettualità volta alla re-ingenerizzazione degli spazi sia nell’ottica della normativa di contrasto al Covid (cosiddetta area grigia) sia di riassetto complessivo dell’area materno-infantile e chirurgica. – prosegue la nota dell’Area Vasta 2- Tutto questo, come si diceva, entro la conclusione del piano ferie. Per la riapertura di alcune attività servono anche infermieri che non sono facilmente arruolabili per una diminuzione importante dell’offerta. Pur nelle difficoltà emergenti, le risorse umane dell’Av2 stanno accelerando le attività per garantire il fabbisogno in attesa della conclusione del concorso che si sta espletando e che consentirà assunzioni a tempo indeterminato, certezza di maggiore stabilità e garanzia di accrescimento professionale».



Articoli correlati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X