facebook rss

Assestamento di bilancio 2018 ,
entrano i 137mila euro
di donazioni per il piccolo Samuel

OSIMO – E’ il passaggio formale, atteso ormai da un anno, che permetterà al Comune di trasferire la raccolta fondi di solidarietà dal conto corrente dove era custodito il denaro, sul conto pupillare del bimbo che ha perso i genitori nella tragedia del Rigopiano. I bilancio chiude in pareggio economico: sono state tamponate le mancate entrate di un milione di euro per il caso delle cartelle Tari e tra i nuovi progetti sono in arrivo la ristrutturazione di chiese e la metanizzazione di via Fontanelle
Print Friendly, PDF & Email

La Sala Gialla, l’aula consiliare di Osimo (foto Giusy Marinelli)

Il sindaco Simone Pugnaloni

Assestamento di bilancio 2018, i conti del Comune di Osimo sono in regola e in pareggio economico. Il consiglio comunali, venerdì prossimo, approverà i conti al giro di boa di metà anno venerdì prossimo, in assenza di situazioni che possono pregiudicarne gli equilibri e di debiti fuori bilancio. Dall’analisi dei numeri, come era già previsto, si è rivelato solo uno scostamento dei residui attivi per le previsioni e gli accertamenti Tari inviati alla aziende. Le ormai note cartelle Tari che tante polemiche hanno sollevato tra le associazioni di categoria e le minoranze consiliari. Dei circa 2 milioni di euro di introiti attesi dall’attività istruttoria dell’evasione totale di utenze non domestiche manca all’appello un milione di euro. Il ‘buco’ di bilancio sarà però fronteggiato con la riduzione del fondo crediti di dubbia esigibilità per 911.798 euro e mediante l’utilizzo dell’avanzo vincolato per tale scopo pari a 117.262. La gestione dei residui risulta pertanto anch’essa in equilibrio.

I banchi dei consiglieri di maggioranza nella Sala Gialla

ENTRATE E SPESE – Nelle voci delle Entrate va segnalata la diminuzione del contributo regionale per il fondo non autosufficienza per -301.668 euro di finanziamento 2018, mentre sono in aumento il contributo del Miur per 92.618 euro per le scuole dell’infanzia, altri 34.935 da destinare all’informatizzazione dei pagamenti della pubblica amministrazione, altro 352.505 euro arrivano come utili di Centro Marche Acque e 656.500 euro per i danni sismici (più 150.000 euro di parcelle ai tecnici) e finalmente entra nel bilancio comunale la raccolta fondi per il piccolo Samuel (137,000 euro), il bimbo di Marina Serraiocco e Dino Di Michelangelo, sopravvissuto ai genitori nella tragedia del Rigopiano. I 137.000 euro che erano custoditi dal Comune in un conto corrente extra-bilancio, ora dopo il passaggio (obbligatorio) nei conti pubblici che certificherà e ratificherà l’esistenza di quelle donazioni, saranno reimpiegati per il trasferimento al tutore legale del piccolo. Il denaro sarà insomma versato sul conto pupillare del bambino, come chiesto da tutte le persone e aziende che avevano risposto all’appello del sindaco Simone Pugnaloni con il loro gesto di generosità. Nella relazione del documento istruttorio, il Comune precisa che l’iscrizione in bilancio di queste offerte per Samuel “si è resa indispensabile a seguito della cessazione del servizio di tesoreria a far data dal prossimo 31 agosto”.  Al di là dei tecnicismi, la novità racconta che i fondi saranno presto consegnati ai familiari del bambino. Tra le voci di Spesa invece vengono, tra gli altri, segnalati un aumento di 30.000 euro per le spese legali, l’acquisto di 20.000 euro dio arredi scolastici, 40.000 euro di tinteggiatura delle scuole, 30.000 euro di intrerventi di manutenzione straordinaria sul patrimonio, 23.000 euro per l’assistenza scolastica per gli alunni diversamente abili, 58.215 per la manutenzione ordinaria delle strade e 88.283 di reimpiego del contributo Miur.

Sala Gialla, i banchi con i consiglieri comunale delle liste civiche (minoranza)

I NUOVI PROGETTI – Dopo il contributo per la sistemazione della Chiesa di San Paterniano e per il campanile della chiesa di Santo Stefano, sono previsti in bilancio anche i fondi per la sistemazione chiesa di San Giovanni; il contributo per la ristrutturazione monastero  clarisse (Via Pompeiana) ed il restyling chiesa SS. Martiri (Via Roncisvalle). Lo fa sapere il sindaco Simone Pugnaloni che annuncia inoltre per Passatempo 95 mila euro di cofinanziamento per la metanizzazione di Via Fontanelle. “Altri 100 mila euro li metterà Astea, poi a breve convocheremo una riunione con le famiglie interessate per reperire i 50 mila euro mancanti. Le stesse famiglie sin dall’inizio avevano manifestato la volontà di intervenire per di giungere ad una conclusione e poter beneficiare del metano pubblico, fino ad oggi assente in quella zona”. Con l’assestamento di bilancio sono stati inoltre reperiti i fondi per sistemare il piazzare della zona Cityper in via Vecchia Fornace. “Abbiamo previsto la manutenzione straordinaria di Piazzale Muccioli – assicura Simone Pugnaloni – L’ intervento sará realizzato entro la fine dell’anno e prevede la sistemazione delle radici, la potatura dei 22 pini presenti e sistemazione del manto stradale, ad oggi completamente disconnesso a pericoloso a causa delle radici dei pini”. Previsti interventi significativi per le scuole con la tinteggiatura della Caio Giulio Cesare, l’acquisto arredi e giochi , contributi per attività progettuali, potature aree scolastiche, le manutenzioni straordinaria delle scuole infanzia; 50mila euro per l’ascensore per la scuola d’infanzia di San Sabino. “Per la manutenzione del patrimonio comunale sono stati inseriti oltre 100 mila euro – sottolinea il sindaco di Osimo – Per l’ambiente e per il relax anche il contributo della Regione Marche di 45 mila euro per la pista ciclabile ad Osimo Stazione, un servizio di Alert in caso di calamità naturali che avvisa su cellulare o a casa e nuovo abbigliamento per il gruppo comunale di protezione civile”.



Articoli correlati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X