facebook rss

Aerdorica: depositati i documenti
per il concordato,
venti giorni per il verdetto

AEROPORTO - Il giudice dovrà decidere tra l'ammissione al concordato ed il fallimento, ipotesi quest'ultima che appare più lontana dopo le manifestazioni di interesse vincolanti dei due privati pronti ad entrare nel capitale della società di gestione del Sanzio. Lunedì l'assemblea dei lavoratori per l'istituzione del tavolo permanente per la privatizzazione
Print Friendly, PDF & Email

L’aeroporto delle Marche Raffaello Sanzio di Falconara (foto d’archivio)

 

Depositati i documenti per l’ammissione al concordato di Aerdorica. Tra una ventina di giorni è atteso il verdetto del giudice: accettare la richiesta di concordato preventivo o decretare il fallimento della società di gestione del Sanzio. Ipotesi, quest’ultima, che ora appare più lontana, dopo che sul tavolo della Regione è arrivato l’impegno di 15 milioni dei due gruppi privati pronti ad acquisire Aerdorica. In attesa del pronunciamento del tribunale di Ancona, lunedì prossimo, i sindacati hanno convocato l’assemblea dei lavoratori per discutere con loro della bozza di verbale stretto con Palazzo Raffaello per l’istituzione di un tavolo permanente per la privatizzazione. Cgil-Filt, Fit-Cisl e Uil trasporti chiedono di conoscere nel dettaglio quali saranno le mosse della Regione rispetto alla selezione di una delle due società che hanno avanzato una manifestazione di interesse vincolante per l’ingresso nel capitale della società che gestisce l’aeroporto delle Marche. Tutto questo mentre si attende ancora il parere dell’Europa sul configurarsi o meno di aiuto di Stato dei 25 milioni stanziati dalla Regione per la ricapitalizzazione di Aerdorica.



Articoli correlati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X