facebook rss

Centro storico, Ginnetti:
«Vogliano dehors tutto l’anno»

OSIMO - Nel corso dell'incontro con i commercianti, il candidato sindaco di Progetto Osimo e Osimo Futura ha parlato di istituire la Pro Loco, dell’importanza di promuovere il turismo con eventi tutto l’anno e di riportare il presidio della Polizia Municipale in centro
Print Friendly, PDF & Email

Il candidato sindaco di Progetto Osimo e Osimo Futura ha incontrato i commercianti del centro storico per presentare le proposte per riportare i cittadini a frequentare la città. Il candidato sindaco di Progetto Osimo e Osimo Futura, Achille Ginnetti, ha incontrato i commercianti del centro storico per presentare le proposte, contenute nel programma, per riportare i cittadini a frequentare la città. L’iniziativa è stata anche occasione di confronto sulle criticità che quotidianamente gli esercenti riscontrano. «Il nostro impegno è volto a rivalorizzare il centro storico perché può essere motore per la rinascita di Osimo» ha dichiarato Ginnetti. Per favorire il commercio di qualità, l’idea è quella di realizzare un brand commerciale del centro storico. E ancora, interventi pubblici e privati per migliorare l’aspetto estetico con balconi fioriti, pulizia e frequente manutenzione ordinaria.

«Vogliamo i dehors tutto l’anno ma con una progettazione fatta dall’Ufficio Tecnico. Il Comune può andare incontro ai commercianti, ad esempio concedendo il suolo pubblico gratuito per i primi 35 mq». Il candidato sindaco di Progetto Osimo e Osimo Futura ha illustrato gli interventi per la residenzialità, ovvero: incentivare l’acquisto di abitazioni con delle agevolazioni per le giovani coppie; incentivare opere di ristrutturazione edilizia e apertura di attività professionali/commerciali nel centro storico usufruendo di fondi comunali ed europei. E poi la realizzazione del Piano Particolareggiato del Commercio del Centro Storico. «I pubblici esercizi non sono solo attività commerciali, devono essere punto di riferimento per identificare il centro storico e per valorizzarlo. Ne rappresentano l’immagine» ha affermato.

Per quanto riguarda l’accessibilità, «tutti vorremmo la zona pedonale ma al momento non è possibile realizzarla. Possiamo però mettere in atto altre misure. Chi viene ad Osimo è costretto a pagare una “tassa d’ingresso”: ci sono pochi posti bianchi e se una persona vuole ad esempio fermarsi per comprare solo il pane o il giornale, è costretto a pagare diversi centesimi per la sosta. Le nostre proposte sono: prima mezz’ora gratuita per tutti i parcheggi in centro; in Piazza Dante e Piazza Rosselli parcheggi bianchi ad alta rotazione di un’ora; per i residenti permesso prima auto gratuito e utilizzo di tutti i parcheggi 19-9. Inoltre, verrà valutata la possibilità di realizzare parcheggi multipiano in centro, partendo da progetti già disponibili (sotto piazza Rosselli) e verificando altri siti (via Fonte Magna sotto al Corridoni)». Per rendere il centro storico vivo è importante che i giovani tornino a frequentarlo. «Occorrono spazi di aggregazione per i ragazzi: abbiamo pensato di utilizzare l’ex Mercato Coperto e di trasferire una parte della biblioteca a Palazzo Campanelli- ha spiegato Ginnetti-. Sarebbe opportuno realizzare anche una scuola materna in centro». Infine, il candidato sindaco di Progetto Osimo e Osimo Futura ha parlato di istituire la Pro Loco, dell’importanza di promuovere il turismo con eventi tutto l’anno e di riportare il presidio della Polizia Municipale in centro».

Sostieni Cronache Ancona

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane i giornalisti di Cronache Ancona lavorano senza sosta, per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e gratuiti sulla emergenza Coronavirus. In questa situazione Ca impiega tutte le sue forze, dando lavoro a tanti giovani, senza ricevere un euro di finanziamenti pubblici destinati all’editoria. Riteniamo che in questo momento l’informazione sia fondamentale perciò la nostra redazione continua a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. Ma, vista la situazione attuale, sono inevitabilmente diminuiti i contratti pubblicitari che ci hanno consentito in più di undici anni di attività di dare il meglio.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal

Per il Bonifico Bancario inserisci come causale "erogazione liberale"
IBAN: IT49R0311113405000000004597
CODICE SWIFT: BLOPIT22
Banca: UBI Banca S.p.A
Intestatario: CM Comunicazione S.r.l


Articoli correlati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page