facebook rss

Centro storico, Ginnetti:
«Vogliano dehors tutto l’anno»

OSIMO - Nel corso dell'incontro con i commercianti, il candidato sindaco di Progetto Osimo e Osimo Futura ha parlato di istituire la Pro Loco, dell’importanza di promuovere il turismo con eventi tutto l’anno e di riportare il presidio della Polizia Municipale in centro
martedì 21 Maggio 2019 - Ore 11:36
Print Friendly, PDF & Email

Il candidato sindaco di Progetto Osimo e Osimo Futura ha incontrato i commercianti del centro storico per presentare le proposte per riportare i cittadini a frequentare la città. Il candidato sindaco di Progetto Osimo e Osimo Futura, Achille Ginnetti, ha incontrato i commercianti del centro storico per presentare le proposte, contenute nel programma, per riportare i cittadini a frequentare la città. L’iniziativa è stata anche occasione di confronto sulle criticità che quotidianamente gli esercenti riscontrano. «Il nostro impegno è volto a rivalorizzare il centro storico perché può essere motore per la rinascita di Osimo» ha dichiarato Ginnetti. Per favorire il commercio di qualità, l’idea è quella di realizzare un brand commerciale del centro storico. E ancora, interventi pubblici e privati per migliorare l’aspetto estetico con balconi fioriti, pulizia e frequente manutenzione ordinaria.

«Vogliamo i dehors tutto l’anno ma con una progettazione fatta dall’Ufficio Tecnico. Il Comune può andare incontro ai commercianti, ad esempio concedendo il suolo pubblico gratuito per i primi 35 mq». Il candidato sindaco di Progetto Osimo e Osimo Futura ha illustrato gli interventi per la residenzialità, ovvero: incentivare l’acquisto di abitazioni con delle agevolazioni per le giovani coppie; incentivare opere di ristrutturazione edilizia e apertura di attività professionali/commerciali nel centro storico usufruendo di fondi comunali ed europei. E poi la realizzazione del Piano Particolareggiato del Commercio del Centro Storico. «I pubblici esercizi non sono solo attività commerciali, devono essere punto di riferimento per identificare il centro storico e per valorizzarlo. Ne rappresentano l’immagine» ha affermato.

Per quanto riguarda l’accessibilità, «tutti vorremmo la zona pedonale ma al momento non è possibile realizzarla. Possiamo però mettere in atto altre misure. Chi viene ad Osimo è costretto a pagare una “tassa d’ingresso”: ci sono pochi posti bianchi e se una persona vuole ad esempio fermarsi per comprare solo il pane o il giornale, è costretto a pagare diversi centesimi per la sosta. Le nostre proposte sono: prima mezz’ora gratuita per tutti i parcheggi in centro; in Piazza Dante e Piazza Rosselli parcheggi bianchi ad alta rotazione di un’ora; per i residenti permesso prima auto gratuito e utilizzo di tutti i parcheggi 19-9. Inoltre, verrà valutata la possibilità di realizzare parcheggi multipiano in centro, partendo da progetti già disponibili (sotto piazza Rosselli) e verificando altri siti (via Fonte Magna sotto al Corridoni)». Per rendere il centro storico vivo è importante che i giovani tornino a frequentarlo. «Occorrono spazi di aggregazione per i ragazzi: abbiamo pensato di utilizzare l’ex Mercato Coperto e di trasferire una parte della biblioteca a Palazzo Campanelli- ha spiegato Ginnetti-. Sarebbe opportuno realizzare anche una scuola materna in centro». Infine, il candidato sindaco di Progetto Osimo e Osimo Futura ha parlato di istituire la Pro Loco, dell’importanza di promuovere il turismo con eventi tutto l’anno e di riportare il presidio della Polizia Municipale in centro».

Print Friendly, PDF & Email


Articoli correlati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X