facebook rss

Tragedia del Rigopiano,
i colleghi ricordano Dino

CHIETI – Alla cerimonia hanno partecipato i poliziotti da Ancona e Osimo che hanno conosciuto Domenico Di Michelangelo. Presenti anche i vicini di casa della famiglia di Dino e Marina Serraiocco
Print Friendly, PDF & Email

Grande commozione oggi al belvedere del Sacro Cuore a Chieti, al monumento in ricordo delle vittime di Rigopiano. Tanti i colleghi di Dino Di Michelangelo non hanno voluto mancare all’appuntamento in Abruzzo per deporre una corona sull’opera in memoria della tragedia del 18 gennaio 2017. Sono arrivati da Ancona, Osimo, Milano e dal reparto volo di Pescara, tutti hanno prestato servizio con Dino nel corso degli anni e lo hanno voluto ricordare con questo gesto. Commovente il momento della lettura della preghiera del poliziotto e quando i famigliari e gli amici del Sacro Cuore hanno donato ai colleghi presenti e all’associazione polizia di stato sezione Chieti una targa ricordo di Dino con scritto “C’è storia e storia, poi esiste l’amore per gli amici, i propri cari e per i colleghi”. Presenti anche cittadini della frazione San Paterniano di Osimo, dove viveva la famiglia Di Michelangelo. Dopo la cerimonia, tutti a rendere omaggio al cimitero e poi a Rigopiano per deporre un fiore sul luogo della valanga che ha provocato 29 vittime.



Articoli correlati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X