facebook rss

Domenica di controlli
alla barriera con la spiaggia vietata

FALCONARA - L'arenile di Palombina è diviso in due e sono scesi in campo i volontari della Misericordia per sorvegliare ed evitare che qualcuno entri nel tratto anconetano precluso al transito per l'ordinanza del sindaco
Print Friendly, PDF & Email

Il confine con il divieto di transito, tra la spiaggia di Falconara e quella di Ancona

 

Check point’ sulla spiaggia per sorvegliare il confine tra Falconara e Ancona. Stamattina alcuni volontari della Misericordia di Ancona stanno controllando che nessuno passi la ‘frontiera’, quella che divide in due la spiaggia di Palombina: è aperto alla passeggiate e persino ai cani il tratto di litorale che ricade nel territorio comunale di Falconara, è invece chiuso quello sotto lo giurisdzione dorica.

I volontari  della Misericordia di Falconara che stamattina controllavano la spiaggia

Le spiagge di Ancona resteranno chiuse fino al prossimo 18 maggio per ordinanza del sindaco. Nelle Marche, gli stabilimenti balneari dovrebbero aprire il prossimo 29 maggio. La settimana che sta per iniziare sarà determinante per ufficializzare la data perché il presidente della giunta regionale, Luca Ceriscioli, dovrà firmare il protocollo per la stagione estiva 2020. Regole e dettagli sono ancora in fase di definizione: i concessionari delle spiagge dovranno studiare soluzioni per sistemare, si è ipotizzato, un ombrellone su un’area di 12 metri quadrati e a una distanza di 4 metri tra una fila e l’altra negli stabilimenti. Più problematica la gestione delle spiagge libere dove i fruitori dovranno comunque mantenere la distanza dei 2 metri tra un asciugamano o sdraio e gli altri e dove resta da sciogliere il nodo dei controlli. Alcuni sindaci della costa hanno anche avanzato la proposta di estendere il numero dei lettini da affittare sulle spiagge libere magari al prezzo simbolico di 2 euro ma con la garanzia della sanificazione e dei controlli sull’arenile per il rispetto delle misure del social distancing. Il progetto di sintesi sarà ufficializzato a breve, dopo i diversi confronti che l’assessore regionale Moreno Pieroni ha avuto con gli operatori balneari e turistici.



Articoli correlati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X