facebook rss

Pronto soccorso a rischio collasso:
medici ai minimi storici

OSIMO - Nuovi lavori all'ospedale Ss. Benvenuto e Rocco per ristrutturare l'area del bar. Quello che continua a mancare nel presidio Osimo-Inrca sono i camici bianchi nel reparto di Medicina d'Urgenza. Ne sono rimasti in servizio solo 6 e a gennaio un sanitario lascerà il lavoro
Print Friendly, PDF & Email

L’ingresso del pronto soccorso dell’ospedale di Osimo

Nuovi lavori all’ospedale di Osimo. “Dal 24 dicembre il bar interno al presidio Inrca di Osimo sarà chiuso per ristrutturazione. I lavori derivano dall’affidamento del servizio ad un nuovo gestore che gestirà il bar per i prossimi anni. – fa sapere una nota dell’Inrca – L’ospedale di Osimo avrà cosi un nuovo bar, dotato di tutti i confort; il disagio alla cittadinanza durerà per un breve periodo, poiché la nuova attività aprirà entro il mese di febbraio. Durante la chiusura, il servizio sarà comunque garantito dalla presenza di distributori automatici”. Si attende inoltre l’inaugurazione delle stanze ristrutturate della terza corsia di Chirurgia.

La messa di Natale 2018 nella chiesetta di San Pietro all’ospedale, la cappella dell’ospedale Inrca-Osimo

Quello che continua a mancare al Ss. Benvenjuto e Rocco sono i medici del pronto soccorso. Tra malattie e defezioni, in servizio sono rimasti solo sei camici bianchi che non riescono quasi più a coprire il doppio turno diurno con tutti i disagi che ne conseguono anche per l’utenza, soprattutto nel periodo di festività natalizie di solito contrassegnate dal sovraffollamento di pazienti in sala d’attesa. Le ultime selezioni per reperire personale medico, indette dall’Inrca sono andate deserte ma la situazione diventerà davvero complicata a partire dal prossimo mese di gennaio quando sembra che anche un altro sanitario lascerà il reparto di Medicina d’Urgenza osimano facendo scendere ancora il numero dei colleghi al lavoro.



Articoli correlati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X